Archivio Categoria: Dischi

Album recensiti

Wavves ‘Hideaway’

(Fat Possum Records 2021) Diciamo che i Wavves di Nathan Williams non tradiscono gli ancora resistenti adepti del rock cosiddetto “alternativo” chiassoso e melodico, stile Weezer più tatuati (esemplare in tal senso la canzone che da il titolo alla concisa raccolta, Hideaway). I ritornelli sono appiccicosi ed efficacissimi dietro l’apparente sciatteria (Thru Hell), all’insegna di […]

Olivier Di Placido, Fritz Welch ‘Hammering Nails by Hand’

(Toxo Records 2021) Cosa si ascolta nel lavoro di Olivier di Placido (chitarra elettrica) e Fritz Welch ((batteria, percussioni e microfoni a contatto)? Un eterno ritorno dell’uguale, un tempo scandito da suoni che ritornano identici a se stessi a più riprese, dando luogo a ripetizioni che sovrappongono il tactus al tempo di cronometro. Non c’è […]

Roberto Dani ‘Notturno’

(Silentes / Stella*Nera 2021) Quando il giorno lascia spazio alla notte, quando ogni cosa smette di posseder contorni familiari, quando il silenzio riprende il suo posto. Il percussionista Roberto Dani, non è nuovo a sortite solitarie, dialoganti con un reattivo vuoto. “Notturno”, registrato in tre giorni, è batteria e zither preparati. Nove movimenti che incitano […]

Tiziano Milani ‘Shelter For Soul’

(Setola Di Maiale 2021) La ricerca elettroacustica di Tiziano Milani, è una lastra di ghiaccio in tiepido disgelo. Da anni, un percorso fuori dai vari trend del momento, in preziosa, appartata solitudine. Elettronica, field recordings, qualche acusticheria, osservazione e organizzazione della materia. “Shelter For Soul”, son quattro stanze risuonanti dove potersi disperdere. Espansioni, piccoli stridori, […]

The Locals ‘Play the music of Anthony Braxton’

(Discus Music 2021) Registrato al festival Konfrontationen di Nickelsdorf nel 2006, il disco propone esecuzioni di arrangiamenti di composizioni di Anthony Braxton. Il gruppo, formato da Pat Thomas al piano e alla melodica, Alex Ward al clarinetto, Evan Thomas alla chitarra elettrica, Dominc Lash al basso e Daren Hasson-Davis alla batteria dà ai brani di […]

Maja S.K. Ratkje ‘Vannstand’

(Motvind Records 2021) In “Vannstand”, giocose acusticherie di dolce magrezza, si montano e smontano al ritmo insistito delle maree pulsanti che carezzan le coste norvegesi. Voci bambine s’interrogano e riflettono sul proprio rapporto con il mare. Il presente, il futuro, certezze, curiosità e paure. Tutto riportato in squisita composizione in otto movimenti. Quel che è […]

Cyril Bondi & d’incise ‘La Lavintse’

(Insub Records 2021) Un disco strano (a quanto pare la stranezza è un marchio di fabbrica della Insub Records). Per un po’ colpisce la lentezza e la ripetitiva dei richiami tra i suoni semi-isolati dei diversi strumenti: i flauti medievali di Mara Winter, i flauti di Marina Tantanozi, la tromba di Tassos Tataroglou, la spinetta […]

Ivo Perelman, Matthew Shipp ‘Special Edition Box’

(SMP Records 2020) Il sassofonista brasiliano Ivo Perelman e il pianista americano Matthew Shipp si incontrano in questo bellissimo box edito dalla SMP Records, intitolato ‘Special Edition Box’ composto dal cd ‘Procedural Language, da un Blue-Ray Dvd, e dal libro curato dall’artista Jean-Michel Van Schouwburg. Il cofanetto è arricchito dagli schizzi di Perelman all’interno della […]

Valerio Orlandini ‘Syntagmata’

(Autoproduzione 2021) Due anni di lavoro nella sperimentazione sonora hanno condotto il sound designer fiorentino Valerio Orlandini a questa suite elettroacustica dalla potente dimensione narrativa e compositiva, oltreché atmosferica. Come emerge anche da questa interessante intervista (https://nikilzine.it/syntagmata-vita-dallalgoritmo/), attraverso le quattro tracce dell’album (Biomaton, Parthenogenesis, Maranasatin, In Silicon) si dipana il tema del coinvolgimento dell’essere umano […]

Vogsma ‘Otzium’

(Vernal Week 2021) Di nuovo a vagar per stanze immerse in perenne penombra. Il Clocchiatti non demorde, al solito ci affoga in un pantano. Tre fiammelle al vento in digitale, per voce, m’bira, nastri e percussioni, nei paraggi di un minimale e lisergico Richard Youngs, schiantato alla bella e buona. Torpori nell’afa. Voto: 7 Verna […]