Archivio Autore: Marco Fiori

Karine Germaix “Incandescence”

(Funiculaire asbl 2020) Così, così francese la belga Karine Germaix, che nell’EP “Incandescence” propone cinque brani intrisi di accordeon (da lei ben suonato) e spigoli parigini (Je brûle), Tutto molto sciccoso, in primis grazie alla sezione ritmica incalzante ed esistenzialista garantita da Flavio Maciel de Souza e dalla batteria di Didier Fontaine (Des mots crazy). […]

Ludmilla Spleen “Gennariello”

(Artista anch’io/Neon Paralleli/Villa Inferno Records 2019) Al di la del nome da nuova onda anni Ottanta e dal titolo della raccolta neomelodicamente partenopeo (ma la provenienza di quest’ultimo è dall/dell’ultimo Pasolini pedagogicamente luterano), i Ludmilla Spleen con “Gennariello” resuscitano più che dignitosamente il “noise rock” anni Novanta (lampante Living in Harmony), quello sorgivo dalla sacra […]

Jet Set Roger “Un rifugio per la notte”

(Snowdonia dischi/Audioglobe 2019) La Snowdonia ha oramai acquisito in questi anni il bollino blu della qualità non solo discografica: editando l’ultima fatica di Jet Set Roger va poi sul sicuro. Basta analizzare le premesse teoriche di “Un rifugio per la notte” (ispirato a un racconto di Robert Louis Stevenson, “A Lodging For The Night”, a […]

Enzo Beccia “Alti e bassi”

(Caffelatte Produzioni Musicali 2020) Meriterebbe una buona valutazione solo per il titolo “Alti e bassi”, adattissimo a questo periodo virale e ansiogeno di umorali alti (pochi) e bassi (tantissimi), l’ultima raccolta del cantautore e chitarrista Enzo Beccia. Otto canzoni ben suonate – accompagnano il milanese regalato dalla Puglia Stefano Ambrosioni ai cori, Giovanni Doneda al […]

Alex Cremonesi “La prosecuzione della poesia con altri mezzi”

(Riff Records/Goodfellas 2019) Densissimo di collaborazioni, idee, suoni, “La prosecuzione della poesia con altri mezzi” di Alex Cremonesi ‒ tra i componenti fondatori dei La Crus e non a caso collaborano Cesare Malfatti, Mauro E. Giovanardi (inconfondibile in Desiderio IV 3), Stefano Ghittoni ‒ raccoglie diciassette “opere performative” (dizione grossolana che rende meglio l’idea, rispetto […]