Archivio Categoria: Dischi

Album recensiti

ODLA ‘Oltre il cielo alberato’

(Snowdonia dischi 2020) Il trentino Odla Iznat in arte ODLA ha realizzato una raccolta concettualmente coesa intorno alla metafora del viaggio, figliando da devoto di Fabrizio De André una introduzione, tre atti e una conclusione molto primi anni Settanta, evocando denari, amori e cieli, seppur sul tema attualissimo delle migrazioni. La lunga mano della Snowdonia […]

Lara Solnicki ‘The One and the Other’

(Outside in Music 2020) Non è semplice descrivere il nuovo progetto discografico della giovane cantante, compositrice e poetessa Lara Solnicki, licenziato dalla Outside In Music, comprendente sette tracce a sua firma (le ultime tre sono raccolte peraltro sotto il titolo del Cd, essendo concepite come parti di una sorta di suite). Potremmo provare a chiamarle […]

Iran ‘Aemilia’

(Aagoo 2020) Potremmo definire gli Iran un super gruppo, perchè i suoi tre membri Andrea Silvestri (chitarre), Nazim Comunale (tastiere) e Rodolfo Villani (batteria) provengono rispettivamente da Taras Bul’ba, Caboto e Lourdes Rebels. Gli Iran sono nati come duo e in un secondo momento si è aggregato Villani; in questo disco inoltre, hanno collaborato anche […]

Martin Kohlstedt ‘Flur’

(Warner Classics Music, 2020) ‘Flur’ è un lavoro intimo su se stessi, sulla propria solitudine dovuta al forzato lockdown sanitario, un fluire di musiche per solo piano composte nell’intimità della propria casa, liberi da influssi esterni e circondati dal silenzio. Martin Kohlstedt compositore tedesco, esponente di punta della new modern classic crea così le nuove […]

Dirar Kalash ‘Of Quietude’

(Discus 2020) Effettivamente il senso dell’improvvisazione parrebbe essere quello di presentare qualcosa che non ci aspetta. Nonostante il titolo, che ci fa presagire che il contenuto del disco non sia una rabbiosa espressione di musica punk, non mi aspettavo questo tipo di improvvisazione pianistica in questo album. L’effetto di improvvisazione è quindi riuscito, cosa non […]

Vincenzo Paratore, Manuela Cigno ‘Daybreak, Contemporary Music for Trombone and Piano’

(Da Vinci Classics, 2020) E’ molto raro trovare dischi interamente dedicati ad opere ‘classiche contemporanee’ per Trombone e Pianoforte. L’ultimo CD uscito per la Da Vinci ha come protagonista Vincenzo Paratore, primo Trombone nell’Orchestra del Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania, e solista di grande caratura che ha collaborato con numerose importanti orchestre sinfoniche, accompagnato […]

Gabríel Ólafs ‘Absent Minded Reworks’

(One Little Independent Records/Audioglobe, 2020) ‘Absent Minded Reworks’ è l’ultimo lavoro discografico del talentuoso pianista islandese Gabríel Ólafs. Si tratta di una rivisitazione del suo primo album attraverso la sensibilità musicale di numerosi altri musicisti del panorama della new modern classic, che donano nuova vita alle composizioni pianistiche di Ólafs. Niklas Paschburg, Hugar, Masayoshi Fujita, […]

Angèle David-Guillou ‘A Question Of Angles’

(Village Green Recordings 2020) La copertina in stile kraftwerkiano, con un sottile risvolto psicologico, è in qualche modo indicativa della poetica che orienta il lavoro della compositrice e pianista Angèle David-Guillou, che con questo lavoro, che consta di sei tracce dalla lunghezza media compresa tra i 4 e 6 minuti, raggiunge una sorta di maturità […]

Loraine James ‘Nothing’

(Hyperdub 2020) Dopo il popolare album “For You And I” del 2019, torna a farsi sentire la producer britannica Loraine James con questo 12” EP. Quattro brani che ospitano sensibilità affini, l’uruguaiana singer e producer Lila Tirando A Violeta nell’apertura Nothing, il rap in lingua farsi di Tardast, la front-woman degli australiani HTRK, Jonnine Standish […]

Tristan Perich ‘Drift Multiply’

(New Amsterdam and Nonesuch Records, 2020) Tristan Perich esponente dello sperimentalismo contemporaneo, è principalmente conosciuto per l’utilizzo della 1-bit Music, che si ispira alla semplicità matematica dell’alternarsi di 0-1 come il codice binario. Utilizzando strumenti acustici come i violini, in questo caso specifico 50, insieme a 50 altoparlanti (loudspeaker) elettronici collegati ad un circuito stampato […]