Archivio Categoria: Dischi

Album recensiti

Jason Kahn, Antoine Läng ‘Paratopia Kith’

(Insub Records 2021) Il disco è stato registrato nella foresta svizzera di St-Gingolph, con l’idea esplorare il nesso tra suono, natura e spazio. Sarà. Il risultato è che, in un intreccio di composizione (o forse meglio: pianificazione) e improvvisazione, le voci di Jason Kahn e Antoine Läng, voci materiali, gutturali e francamente ben poco aggraziate, […]

Paolo Sanna ‘Scarno Acustico’

(Falt 2021) L’iperattività produttiva del percussionista Paolo Sanna è faccenda evidente e benedetta. Un’innata e ben coltivata capacità d’ascolto profondo è faccenda altrettanto evidente nel suo operare. Suoni dal mondo e osservazione/trattazione materica, il pane quotidiano della (scarna) dieta adottata. Ora, questo nuovo nastro edito dalla francese Falt, nulla aggiunge di nuovo, eppure, eppure, sempre […]

Narareno Caputo ‘Phylum’

(Aut Records 2021) La suggestione biologica vegetale proposta dal titolo dell’album di esordio del vibrafonista Nazareno Caputo può servire da guida per captare le strutture organiche che informano la musica del trio, completato da Ferdinando Romano al basso e Mattia Galeotti alla batteria. Il sound ottenuto nello studio Artesuono a Cavalicco (UD) è chiaro, rotondo […]

Perpetual Bridge ‘Upon The Deep’

(Autoproduzione 2021) Prima uscita per la svizzera Nadia Peter (creatrice della rassegna sperimentale attiva dal 2019, Les Rencontres Sonores). “Upon The Deep”, son tre placide e spaziose torsioni ambientali, intrise di crepuscolari nebbioline. Elettronica, qualche field recordings, fasi cicliche e un cielo più in alto da raggiungere. Con gracile semplicità, migliorativa per la fase d’attrito. […]

Huang Ruo ‘Into The Vast World’

(Innova Recordings, 2020) Con una scrittura orchestrale ricca di dissonanze, contrasti timbrici e ritmici, a volte ispirati anche da musiche folkloristiche il quarantacinquenne compositore Huang Ruo, nato in Cina e stabilitosi negli Stati Uniti d’America, è una delle voci compositive contemporanee più interessanti della scena odierna. La sua musica, ricercata e ricca di inventiva, prende […]

Daniel Rojas ‘Bliss of Heaven. Music of the New World’

(Da Vinci Publishing 2021) Compositore cileno, ma ormai stabilizzatosi in Australia, Daniel Rojas (classe 1974) propone, in questo bel Cd della Da Vinci Classics, una interessante selezione di brani per pianoforte (da lui stesso suonato) e quartetto d’archi (Baldini Quartet), cui si aggiunge di tanto in tanto il bandoneon di Stephen Cuttriss. Accanto ad alcune […]

Not Moving ‘Live in The Eighties’

(Go Down 2021) La Go Down pubblica una preziosissima raccolta live del gruppo capeggiato da Dome La Muerte e da Lilith. Per chi non li conosce i Not Moving sono stati uno dei più importanti gruppi di garage-punk degli anni ‘80 in Italia e non solo. Nel 2005 uscì una prima versione di questo live […]

Hitra ‘Transparence’

(AMP Music 2021) Il nome di questo gruppo basato in Norvegia è quello di un’isola nel Mar, appunto, di Norvegia. Il gruppo è formato da Alessandro Sgobbio al piano, Hilmar Jensson alla chitarra, Jo Berger Myhre al basso e Øyvind Skarbø alla batteria. Sin dalle note introduttive della chitarra in Lebtit, la musica proposta nell’album […]

gFFr ‘Blockchain Me Anonymous’

(Silentes 2021) Il precedente digital album del 2020, “Play With Me”, metteva abbastanza le cose in chiaro. Il rapporto tra Gianluca Favaron, Fabio Ricci e l’artificiale bellezza di Verena Becker, era una non dialogante chiacchierata, buona per questi tempi di: non ti ascolto ma ti sento. L’insieme, ottimo per l’afa opprimente che scioglieva l’asfalto sotto […]

Danilo Ligato ‘Rizieri Ep’

(EEEE 2021) Neoclassicismo e parca elettronica un poco “post” sono i due cardini del brevissimo “Rizieri Ep” del lombardo Danilo Ligato, tre brevi frammenti sonori di gocciolante colonna sonora. Immaginate un documentario di un bosco alpino di buzzatiana memoria: le risonanze di Ligato (Nella selva (Nube)) lo accompagnerebbero benissimo. Un ambiente che sfoca lentamente, al […]