Archivio Tag: Ambient

Hitra ‘Transparence’

(AMP Music 2021) Il nome di questo gruppo basato in Norvegia è quello di un’isola nel Mar, appunto, di Norvegia. Il gruppo è formato da Alessandro Sgobbio al piano, Hilmar Jensson alla chitarra, Jo Berger Myhre al basso e Øyvind Skarbø alla batteria. Sin dalle note introduttive della chitarra in Lebtit, la musica proposta nell’album […]

gFFr ‘Blockchain Me Anonymous’

(Silentes 2021) Il precedente digital album del 2020, “Play With Me”, metteva abbastanza le cose in chiaro. Il rapporto tra Gianluca Favaron, Fabio Ricci e l’artificiale bellezza di Verena Becker, era una non dialogante chiacchierata, buona per questi tempi di: non ti ascolto ma ti sento. L’insieme, ottimo per l’afa opprimente che scioglieva l’asfalto sotto […]

Nick Cave e Warren Ellis ‘Carnage’

(Goliath Records 2021) Realizzato solitariamente da Nick Cave e Warren Ellis, con l’apporto di archi, cori e percussioni da parte di altri musicisti solo in alcune tracce, ‘Carnage’ (‘carneficina’, ‘massacro’) è un album intriso di dolore, sofferenza, perdita, incomprensione, distanza, dissonanza, conflittualità e lutto, e dunque quanto mai oscuro, ma capace altresì di offrire squarci […]

A. Karperyd ‘GND’

(Novoton 2021) Attivo da metà anni ottanta nella scena svedese elettronica e sperimentale, con sigle come Omala, Obconic e He Said Omala (con Graham Lewis di Wire e Mattias Tegnér), Andreas Karperyd, produce splendida ambient screziata di glitch e acusticherie sul filo del jazz. Una buona parte di questo “GND”, come il suo primo album […]

Adriano Zanni ‘Markers’

(Boring Machines 2021) Succede che, le tempeste arrivano e fanno attrito, le senti, annusi, osservi e lasciano il segno. Succede che, di persone di cui importava nulla ricordi tutto, di altre care un nulla cosmico. Succede che, hai ragione Adriano: almeno una volta al giorno conviene guardare il cielo. Succede che, Agosto è infinito e […]

Alessandra Novaga e Stefano Pilia ‘Glimpses Of a Day’

(Coherent States 2021) Dedicato all’arte del regista lituano naturalizzato statunitense, Jonas Mekas, “Glimpses Of a Day” (registrato in studio nel 2017), offre una serie di nove frammenti che si piazzan nello spazio tra composizione ed improvvisazione. In doppia versione, solo nastro, oppure, in cofanetto limitato comprendente, oltre alla cassetta, un vinile 7”, una fanzine di […]

Himukalt ‘Between My Teeth’

(Helen Scarsdale 2021) Ristampa di un nastro uscito nel 2018 per i tipi greci di Several Minor Promises, “Between My Teeth”, è una bella travata fra capo/collo di nero desiderio. Un suono elettronico oscuro e frontale, bruciato in ogni sua componente. Ester Kärkkäinen sputa e rantola senza compromessi, con indecifrabile alterata voce devastata dagli effetti […]

Zola Mennenöh ‘Longing for Belonging’

(Figureight Records 2020) Nero come la pece primitiva (Ancestral, appunto), ma aperto a improvvisi squarci di dolcezza (I Disappeared Under the Sea), il folk arcano della teutonica adottata dalla Scandinavia Zola Mennenöh ha sicuramente degli squarci di suggestione. Retto da un pianoforte preparato (di Johanna Borchert) che rimbomba negli accurati arrangiamenti per fiati e archi […]

Sammartano ‘Waterfront. Canto 29’

(Canti Magnetici 2021) C’è chi dice che la musica cristallizza, o riflette, lo spirito del tempo. C’è anche chi dice che la musica aiuti a comprendere e a superare, dialetticamente, le contraddizioni del proprio tempo. Non c’è bisogno, per costoro, che la musica sia civilmente o politicamente schierata: la composizione è riflessione in sé, in […]

Paolo Sanna ‘Stratificazioni’

(Grisaille 2021) Spira vento dal mare nel nuovo nastro di Sanna. La tedesca Grisaille ospita, la terra e quel che c’è sopra, si muove al ritmo del marino refolo. Metalli e legni in canto, echi di movimentazioni sul fondo. Tutto sembra intatto prima dell’arrivo di qualche guastafeste. Scampanellii, rotolamenti ed azioni circolari, tra induzioni d’Asia […]