Archivio Tag: elettronica

Elizabeth S. ‘Gather Love’

(Klanggalerie 2021) Folk albionico disperato/disperante, che si avvolge nel caos (l’opener Misborn), per poi lasciarsi trasportar dalle nubi, verso un tiepido sole che rischiara livide distese desertico/detritiche. Prima uscita solista per Elizabeth S., spesso e volentieri nel corso del tempo, con Eyeless In Gaza e con Martyn Bates ed Alan Trench nel progetto Twelve Thousand […]

Michel Redolfi ‘Sonic Waters, Underwater Music 1979-1987’

(Sub Rosa 2021) Il francese Michel Redolfi, con il progetto “Sonic Waters” avviato nel 1978, immerge letteralmente l’ascoltatore in una dimensione altra. Elettronica filamentosa e spazi acustici naturali che vanno a sostituirsi ai tradizionali luoghi deputati all’esibizione live, per una futuristica concezione di fruizione. In questo caso, parliamo dell’Oceano Pacifico e altri luoghi come grandi […]

Daniele Pecorelli ‘Ash Tapes’

(Anomala Soundscapes 2021) Daniele Pecorelli torna ad allietare le sponde sonore di Kathodik con questo nuovo doppio album che è parco di brani ma “espanso di emozioni”. Il primo brano Mare Tranquillitas prepara l’ascoltatore alla fluttuazione del suono, con tapes in loop, chitarra dronante e armeggi alchemici su nastri mandati liberi di vagare, Rain People […]

Horse Improvisation Music Club ‘Horse Box 2’

(Shrike Records 2021) L’album doppio presenta una compilation di numerosi musicisti esibitisi all’Horse Improv Music Club di Londra dal 2017 al 2020. Si tratta di un interessante documento dell’ampio ventaglio di prospettive assunte dalla musica improvvisata sperimentale negli anni recenti. Nella diversità delle modalità creative adottate dai diversi artisti, sia per quanto concerne la strumentazione […]

Kiwanoid ‘Enter The Untitled’

(Mille Plateaux 2021) Dall’Estonia, il progetto Kiwanoid di Jaanus Kivaste, rilascia scie gommose di cupa psichedelia minimal/post/techno. Tra la scultura sonora ed un vitale atto, oltre lo sterile immobilismo glitch. Un dente che batte, una terminazione nervosa eccitata, un muro su cui impattare (levigato e rilucente nell’ombra, che assorbe e non rilascia). Realizzato a Stoccolma […]

David Lee Myers ‘Reduced to a Geometrical Point’

(Crónica 2021) Lo statunitense David Lee Myers, da metà anni ottanta armeggia con le sue feedback machines. Prima come Arcane Device e negli ultimi anni, sempre più spesso con il suo nome. Si è accompagnato in produzioni con artisti storici come Tod Dockstader o prossimi alla storicizzazione come Asmus Tietchens. Suono e immagini in montaggio […]

Tomoko Hojo + Rahel Kraft ‘Grass Eater Diary’

(Line 2021) Un suono ambientale intimo e soffuso. Una lunga passeggiata sonora, senza nessuna accelerazione a disturbar lo stato ricettivo. Acusticherie gentili in stratificazione sensibile. La svizzera Rahel Kraft e la giapponese Tomoko Hojo, collaborano dal 2016 e questo “Grass Eater Diary”, è stato concepito e realizzato nel 2019 per la biennale della città di […]

NicoNote, Wang Inc. ‘Limbo Sessions’

(Rizosfera Records 2021) La Rizosfera ritorna con un’altra raffinata produzione, gioia per gli occhi e per le orecchie. Questa volta tocca all’arista Nicoletta Magalotti, in arte NicoNote, voce della storica band dei Violet Eves, che esce in duo con Wang Inc. Dall’iniziale AR, una sorta di spokentronica italiano in apertura/francese in chiusura, l’artista si diletta […]

Naaljos Ljom ‘Naaljos Ljom’

(Motvind Records 2021) Sono un duo norvegese che armeggia con sintetizzatori e una chitarra elettrica modificata di brutto. Se ne sono andati in giro per il mondo in compagnia di entità di rumorosa vertigine come MoHa! e Ultralyd. Quel che fanno? Semplice, portano la tradizione popolare norvegese in una sala zeppa di strobo e corpi […]

Lawrence English ‘Observation Of Breath’

(Hallow Ground 2021) L’australiano compositore sperimentale, nonché fondatore della label Room40, Lawrence English, realizza per la svizzera Hallow Ground, un immersivo album di minimale massimalismo, prodotto esclusivamente con un organo a canne costruito nel 1889, messo a disposizione dell’artista da parte dell’Old Museum di Brisbane, durante uno dei periodi di restrizione da Covid. Quattro movimenti […]