Archivio Tag: Sergio Eletto

Bill Brovold’s Stone Soup “The Michael Goldberg Variations”

(Public Eyesore 2018) Originale menestrello agli albori degli ’80 del circuito No Wave & Avant, il chitarrista e multistrumentista Bill Brovold è una figura alquanto eclettica, cui piace giocare liberamente con l’arte in tutti i suoi rivoli: dalla pittura alla scultura, dalla composizione all’improvvisazione, passando il suo tempo libero nello studio newyorkese ad inventare enigmatici […]

Tania Chen Jon Leidecker “Live in Japan”

(eh? Records 2018) Con “Live in Japan” abbiamo l’occasione di fare rigoroso chapeau nei riguardi di Tania Chen, perché ne riserva di sorprese questa enfant prodige britannica, pianista e compositrice con una passione smisurata per la musica colta del XX secolo. John Cage, Morton Feldman, Cornelius Cardew si scoprono essere punti di riferimento importanti per […]

Seeded Plain “Buffets Close Suddenly”

(Public Eyesore 2018) I Seeded Plain più che essere ascoltati allo stereo, andrebbero visti di persona o, almeno, gustati attraverso quei rari video che girano online, i quali permettono di comprendere meglio con l’aiuto visivo di cosa si tratta. Il duo fondato da Jay Kreimer e Brian Day più di 10 anni fa, originario del […]

Paul Dunmall Sun Ship Quartet / Alan Skidmore / Julie Kjaer / Stale Liavik Solberg / Mark Wastell ‘John Coltrane 50th Memorial Concert at Café Oto’

(Confront Recordings 2019) Registrato nel 2017 presso il Café Oto di Londra il “John Coltrane 50th memorial concert” è un’operazione che coinvolge diversi musicisti d’avanguardia con diverse formazioni al seguito, tributando un particolare omaggio alla musica di Trane a 50 anni dalla sua morte, e andando a curiosare il lato più free del sassofonista, quello […]

Black Lagoon ‘Black Lagoon’

(Non Piangere Dischi / Di Notte records 2018) Mettete dentro un frullatore una dose importante di kosmische musik teutonica (tanto per intenderci robetta minimal come Neu!, acida come Kluster), spruzzateci sopra qualche goccia aromatica di rotondeggiante exotica (penso alle curve lounge di casa Tipsy), e dateci dentro con i sapori sintetici della retro-wave ’80 molto […]

Blumosso ‘In un Baule di Personalità Multiple’

(Cabezon records 2018) Blumosso alla sua prima prova imbastisce un concept album la cui trama racconta l’intera vita di un amore che nasce, vive e spira via senza rimpianti, con consapevolezza, portandosi dietro un baule carico di ricordi, da cui fuoriescono piccole grandi storie fatte di empatia, di luoghi condivisi, di speranze, di diversità caratteriali, […]

John Krausbauer “Beats”

(ANTS Records 2018) Dopo aver dato la medaglia d’oro al geniale parto dei Livebatts! ecco ritornare la capitolina ANTS sul luogo del delitto preferito da sempre, il puro minimalismo, producendo questo nuovo lavoro firmato dal losangelino John Krausbauer con il supporto di Aaron Oppenheim e Kate Short; tutti e tre in toto saranno alle prese […]

Livebatts! ‘Livebatts!’

(ANTS Records 2018) Colpo gobbo in casa Ants. Livebatts! è un progetto piuttosto originale quanto pazzoide coniato dalla mente di John White nei primi sprazzi degli ’80. Condiviso allora con il fido sodale Christopher Hobbs, il mood della sigla manifesta la forte passione di John per delle tastierine a dir poco giocattolo, azionate mediante batteria, […]

Daimon “Dust”

(Silentes Minimal Editions 2018) Attacca All the Dead Dreamers ed è all’istante pura libidine drone. Un vigoroso mantello di ambient music domina i nostri corpi, crescendo vistosamente nella tensione e nel volume, facendosi lievemente infastidire da un pulviscolo di suoni disturbati di varia derivazione. Su queste coordinate si va a sviluppare il secondo lavoro firmato […]

Philip Corner “Gamelan COMING & GOING”

(ANTS Records 2017) “Gamelan COMING & GOING” è una composizione scritta nel 1983, registrata 2 anni dopo, e ideata all’origine per essere eseguita anche da un ensemble gamelan, essendo stato Philip Corner acuto studioso della tradizione musicale indonesiana, nonché di tutto lo spettro della cultura asiatica. Il suddetto lavoro, mai udito prima, entra quindi a […]