Archivio Tag: Nemu-Records

Transatlantic Five “Transitions”

(Nemu Records 2023) Abbiamo già incontrato l’opera della Nemu Records poco tempo fa, quando parlai del trio dedito alla improvvisata radicale, composto da Frank Paul Schubert, Kasuhisa Uchihashi e Klaus Kugel; e non furono parche le lodi tessute attorno al concept, e soprattutto alla mentalità open dell’etichetta. In questo caso l’operazione messa in piedi vede […]

Intervista con Klaus Kugel, co-fondatore e co-direttore della label Nemu Records

La Nemu Records è una label musicale tedesca che naviga con le sue interessanti produzioni nei mari digitali di Kathodik. Le sue uscite, raffinate edizioni che vanno dal Free Jazz all’Improvvisazione Minimale, pubblicate sempre con piglio “avventuroso”, sono ben accolte su Kathodik. Anche per la Nemu Records, come per le altre interviste, mi sono reso […]

Interview with Klaus Kugel, co-founder and co-director of the label Nemu Records

Nemu Records is a German music label that sails with its interesting productions in the digital seas of Kathodik. His releases, refined editions ranging from Free Jazz to Minimal Improvisation, always published with an “adventurous” attitude, are well received on Kathodik. Also for Nemu Records, as for the other interviews, I realized that the time […]

Frank Paul Schubert Kasuhisa Uchihashi Klaus Kugel ‘Black Holes Are Hard To Find’

(Nemu Records 2022) Il tempo è stato come sempre galantuomo: per motivi personali ho avuto modo di ascoltare tantissime volte il lavoro di questo trio formato da Frank Paul Schubert (alto e soprano sax), Kasuhisa Uchihashi (e-guitar,elettroniche), Klaus Kugel (batteria, gongs), dove convivono varie anime dell’improvvisazione (freeform, elettroacustica, microtonalità…). Il risultato principale che ne è […]

Robert Dick Ursel Schlicht ‘The Galilean Moons”

(Nemu Records 2016) Nominare Robert Dick vuol dire parlare di un autentico mostro sacro del flauto, un fine conoscitore dello strumento da più angolazioni, cui piace scrutare al 50% il mondo della contemporanea quanto quello più out dell’improvvisata. Una carriera longeva pluriventennale consolidata da una folta discografia ricca di collaborazioni al fulmicotone (Mark Dresser, Gerry […]