Archivio Tag: Marco Carcasi

Alessandra Novaga e Stefano Pilia ‘Glimpses Of a Day’

(Coherent States 2021) Dedicato all’arte del regista lituano naturalizzato statunitense, Jonas Mekas, “Glimpses Of a Day” (registrato in studio nel 2017), offre una serie di nove frammenti che si piazzan nello spazio tra composizione ed improvvisazione. In doppia versione, solo nastro, oppure, in cofanetto limitato comprendente, oltre alla cassetta, un vinile 7”, una fanzine di […]

Officina F.lli Seravalle ‘Blecs’

(Zeit Interference / Lizard Records 2021) Parte dall’ultima uscita della band friulana Garden Wall, “Assurdo”, del 2011, la collaborazione fra i due fratelli Seravalle (Alessandro e Gianpietro). “Blecs” è la loro terza uscita, dove i due, armeggian con uno bello sfracello di strumentazione, fra corde, elettronica assortita, ugole e tasti. A quel che producono, in […]

Himukalt ‘Between My Teeth’

(Helen Scarsdale 2021) Ristampa di un nastro uscito nel 2018 per i tipi greci di Several Minor Promises, “Between My Teeth”, è una bella travata fra capo/collo di nero desiderio. Un suono elettronico oscuro e frontale, bruciato in ogni sua componente. Ester Kärkkäinen sputa e rantola senza compromessi, con indecifrabile alterata voce devastata dagli effetti […]

Lisa e Kroffe ‘Roslagens Famn’

(Lamour 2021) Quarta uscita per il duo elettronico svedese Lisa e Kroffe. Tra elettronica vintage aggiornata all’oggi e minimali acusticherie. Sezioni ritmiche non aggressive e distensive pause psych/folk. L’oscurità dei boschi, strobo di club in chiusura, l’impatto del sole che s’alza a salutare il mare, nel frattempo, veloci e senza attrito, perdersi in un fantascientifico […]

Duo Odio ‘Patria Y Ruido’

(G89 Records 2021) Attivi dal 2016, i cileni Duo Odio (Pablo Cornejo e Rodrigo Arriagada), infilano con questo ‘Patria Y Ruido’ un convincente albo di delicate panoramiche elettroniche leggermente in sgretolo. Soundscapes ambientali che poggiano su strutture melodiche semplici ed ammalianti, mentre sullo sfondo, tenui cortocircuitazioni dettan il ritmo. Minimali textures glitch, deep techno disidratata […]

Paolo Sanna ‘Stratificazioni’

(Grisaille 2021) Spira vento dal mare nel nuovo nastro di Sanna. La tedesca Grisaille ospita, la terra e quel che c’è sopra, si muove al ritmo del marino refolo. Metalli e legni in canto, echi di movimentazioni sul fondo. Tutto sembra intatto prima dell’arrivo di qualche guastafeste. Scampanellii, rotolamenti ed azioni circolari, tra induzioni d’Asia […]

M. Rahn ‘The Lost Archives’

(Seasides On Postcards 2021) Dieci brani di minimale ambient dubbata da Francoforte. “Lost Archives” di Matthias Rahn, viaggia su di un suono ampio e bello planante, sporcato di piccoli accartocciamenti glitch e dal battito in genere discreto. Materiali composti fra il 1998 e il 2008 di cui cinque inediti, che non risenton troppo dello scorrer […]

David Fenech e Klimperei ‘Rainbow De Nuit’

(Marionette 2021) Musica infantile, gioiosa, torbida e sperimentale, di lisergici vuoti, noir quel tanto che basta. Che nasce da un ping pong di interventi strumentali che i due francesi, David Fenech e Christophe Petchanatz (Klimperei), si rimpallano e ad ogni giro ampliano. Che vive delle sue volute mancanze e respira tra l’umano ed il peluche. […]

Langham Research Centre ‘Tape Works Vol.2’

(Nonclassical 2021) Seconda uscita lunga per l’ensemble albionico, dedito alla sperimentazione concreta tramite utilizzo di apparecchiature obsolete, nastri, radio a onde corte e oggetti trovati/trattati (alcuni li potete osservare in copertina). Felix Carey, Iain Chambers, Philip Tagney e Robert Worby, a questo giro presentano composizioni più estese rispetto al primo lavoro, l’ispirazione è data da […]

La Furnasetta ‘Diary Of A Madamina’

(Solium Records 2021) Da Casale Monferrato, La Furnasetta con “Diary Of A Madamina” ci riprende a sberle in faccia e calci in culo con un bel mucchio di calibrate collaborazioni (Leather Parisi / Zen_Ga / Fabio Fazzi / Paolo Bandera / Petrolio / Ashwood / MeVda / Gianmaria Aprile). Di media, in notturna e a […]