Archivio Tag: Ambient

Marsala ‘Marsala’

(Wallace Records / Brigadisco / Dreamingorilla Records 2019) Nei noise-garage The Rambo, schitarra e vocalizza furente mentre nel suo solo project, Andrea J. Marsala, stratifica in tempo reale una serie di ambientali e venefiche nebbioline da non sottovalutare. Traiettorie etno in torvo loop come potrebbe piacere a Rapoon (l’apertura Slipping Into Open Fleisch e Wide […]

Israel Martinez ‘Pausa’

(Aagoo 2018) “Pausa” è una raccolta delle produzioni sonore che l’artista messicano ha fatto negli ultimi sei anni nel campo della visual art, con l’obiettivo di generare riflessioni sociali e politiche. L’opera è composta da sei brani puramente sperimentali in cui Martinez invita l’ascoltatore ad apprezzare i momenti di silenzio, più che quelli sonori. Si […]

Skrima ‘Tapes’

(Disasters By Choice 2018) Una serie di suoni (naturali e non), registrati su nastro fra il 1981 e il 1983. Nel 1996, manipolazione, trattamento, mixaggio, aggiunte strumentali e di effetti, mastering definitivo nel 2018. Tempo che scorre senza fretta quello del siciliano Skrima. Per un risultato finale che canta l’assenza di peso delle nubi, che […]

Celer ‘Nacreous Clouds’

(Two Acrons 2018) Edito originariamente su and/OAR nel 2008, “Nacreous Clouds” viene oggi ristampato sulla propria Two Acorns con diverso packaging e remastered dell’opera a cura di Stephan Mathieu. Celer, era allora progetto statunitense formato da Will Long (unico intestatario dal 2009 della sigla trasferitosi poi a vivere a Tokyo) e la sua ex moglie […]

Adriano Zanni ‘Siamo Quasi Tenebra’

(Autoproduzione 2018) Ventidue foto in alta definizione di paesaggi islandesi avvolti di neve e nebbia e quattro audio fluttuazioni racchiuse da Adriano Zanni in una pen drive usb. Il buio che ti si stringe addosso, in un bisbigliante e possente silenzio, che scricchiola e sibila, mentre punture gelide ti carezzan il volto. Uno sguardo sul […]

Norman Westberg ‘After Vacation’

(Room40 2018) Prima uscita in modalità diversa da, buona la prima, per il chitarrista Norman Westberg.Che nei suoi trascorsi di band (che occorre citare?), ha influenzato parecchi musicisti col suo mix di sventagliate brute e raccordi armonico/ambientali, tra estasi e dolore senza vie di fuga.Premurosamente supportato da Lawrence English (registra/taglia/cuci), “After Vacation”, apre ad ambienti […]

Dirk Serries ‘Epitaph’

(Consuling Sound 2018) Dirk Serries, dopo la ristampa in box dell’esperienza Vidna Obmana, recensita in questi frangenti (precisamente qui), esce con questo album che, sue parole, costituisce una sintesi del suo percorso rivolto alla creazione di ambienti sonori opalescenti e luccicanti, con il minimo armamentario musicale possibile. Nello specifico una chitarra e un computer per […]

Vidna Obmana ‘The Trilogy’

(Zoharum Records 2018) Vidna Obmana è stata una storica formazione attiva a cavallo degli anni ‘80 e ‘90 del secolo scorso, orientata, nella prima fase della sua carriera, ad un genere che innestava nelle sue coordinate sonore atmosfere industrial e e richiami ad un’iconografia dark a profusione. Negli anni ‘90 la formazione, dietro cui si […]

Dream Weapon Ritual ‘The Uncanny Little Sparrows’

(Boring Machines 2017) I piccoli passeri inquietanti di titolo, copertina e (bel) libretto fotografico del nuovo lavoro del duo Simon Balestrazzi / Monica Serra, son piccoli pennuti in volo su sfondo cielo grigio e terra sbiancata/calcificata dal morso del calore. Dove l’osservazione desolata del circostante si dipana in un lungo tormento free-form (l’iniziale Bird Mother […]

Tiziano Milani ‘She’

(Setola Di Maiale 2017) Decima uscita per il musicista/architetto di Lecco Tiziano Milani. Ne è passato di tempo dalle camere a maggior caratura digitale di “Chamber Music For Screeching And Artificial Insects” del 2006. Questo nuovo “She”, amplia e organizza spazi accoglienti per un suono in apparenza quasi impalpabile che, discreto e senza stridori eccedenti, […]