Archivio Tag: Dense Promotion

Konstrukt & Otomo Yoshihide ‘Eastern Saga: Live at Tusk’

(Karl Records 2020) Ci sono dei turchi che incontrano un giapponese. Senza eccedere nel determinismo culturale o, peggio, nazionale, penso che iniziare la recensione in questa maniera restituisca già molto del gusto di questo lavoro, che non è altro che la registrazione di un live al festival di Tusk del 2018. Ciò che sorprende, ma […]

Samm Bennett ‘Oscillendulum’

(Room40 2020) Album digitale per il multi strumentista statunitense Samm Bennett, che in “Oscillendulum”, ci presenta una serie di composizioni realizzate con il solo ausilio di un synth della Roland (Juno 60), acquistato per pochi yen nel 2005 a Tokyo. Lunghe stringhe di suono in reciproco attorcigliamento gentile. Una bislacca e minimale passeggiata con le […]

Chiminyo ‘I Am Panda’

(Gearbox Records 2020) Debut album per il batterista e produttore elettronico londinese Chiminyo. Robetta parecchio forte che viaggia bella staccata da terra. Sequenze percussive che tramite software, ad ogni colpo, innescan torrenti di eventi, spesso da euforica perdita di conoscenza. Si fluttua spediti fra bordate sul limite di una fusion/ambient/world, ambiziosamente maestosa e cinematografica. Di […]

Sparkle Division ‘To Feel Embraced’

(Temporary Residence Ltd. 2020) Difficile aspettarselo: Il monumento (per molti) William Basinski col suo giovane assistente di studio (Los Angeles) Preston Wendel, a smazzarsi taniche su taniche di fusion, ambient/lounge/jazz/hip-hop, con Wendel che propone le sue composizioni a Basinski e lo convince a darci sotto di sax e fase creativa collettiva. Il loro debut sbiella […]

Tom Richards ‘Heavier Sideways’

(Nonclassical 2020) Hardware e strumentazione homemade, un vocoder analogico anni novanta e una drum machine sovietica anni ottanta, calibrate configurazioni e sgommar vintage. Come nel precedente debut “Pink Nothing” (2018 sempre su Nonclassical), il londinese Tom Richards, setaccia sabbie elettroniche comprensive di corpo e astrazione. Come sublime club nell’iniziale Big House Tune, di rapido spippolamento […]

Carl Stone ‘Au Jus – The Jugged Hare’ / ‘Ganci & Figli’

(Unseen Worlds 2020) Nel 1953 a Parigi, sotto la direzione e il coordinamento di Pierre Schaeffer, viene organizzato un convegno dal titolo Première décade de Musique expérimentale, dedicato a una ricognizione delle più rilevanti espressioni della musica sperimentale europea e statunitense. In quello stesso anno, a Los Angeles, nasce Carl Stone, compositore che, formatosi con […]

Zea + Oscar Jan Hoogland ‘Summing’

(Makkum / Paltenbakkerij / Klanggalerie 2020) Chitarra e campionatore per la one-man band Zea (Arnold De Boer), composizione istantanea e pianismo scavezzacollo per Oscar Jan Hoogland. Fra i due ci passan una ventina di anni. Oscar, Zea, prima se lo è beccato dal vivo in un festival al Paradiso di Amsterdam e la mattina dopo […]

Jac Berrocal / David Fenech / Vincent Epplay ‘Ice Exposure’

(Klanggalerie 2020) Versione CD con due brani in più del vinile edito dalla londinese Blackest Ever Black lo scorso anno. Un guazzabuglio paludoso e seducente, fra umori post-punk e spigoli jazz, l’arte dell’impro, materia concreta e stati d’alterazione. “Ice Exposure” e la seconda uscita per il french-trio composto da Jac Berrocal (classe 1946, tromba e […]

Felix Kubin / Ditterich Von Euler-Donnersperg ‘NNOI#1’

(90%Wasser 2020) Il Nnoi Camp si svolge ad una settantina di chilometri da Berlino, in mezzo ai boschi con un bel da farsi collettivo, ci si schioppa il coppino a forza di elettroacustica, roba rigirata, materia spintonata, ovvie intromissioni d’ambiente, mutanti pop alieni, cut-up d’apocalisse, aria buona, bela gente, del mangiar non saprei. Immagini, strutture […]

T.U. ‘Rite’

(False Industries 2020) Il debut album (su nastro), dell’italiano T.U., mette insieme field recordings e trattamento post. Un’attenta fase compositiva, che indugia sul particolare evento sonoro, tramutandolo in macchina ritmica, oasi sinistra o zona di temporaneo relax per padiglioni auricolari sfranti. Osservazione/captazione dell’oscuro circostante e impuntature sul singolo fenomeno, bave elettroniche minimal/astral/dronanti a far da […]