Archivio Tag: Aaron Copland

Elliott Carter ‘Ballets’

(BMOP Records, 2021) Elliot Carter può essere senza dubbio annoverato tra i più grandi compositori americani del ‘900. La sua lunga carriera, morì a 103 anni, ha avuto un corso ben definito, muovendo da un linguaggio prettamente neoclassico/straviskyano, con influssi del rigoroso contrappuntismo hindemithiano, giungendo ad una visione sempre più ampia complessa e dissonante, fatta […]

Intervista a Gil Rose, fondatore e direttore della BMOP Boston Modern Orchestra Project

Gil Rose è un bravissimo direttore d’orchestra che contribuisce a plasmare il futuro della musica classica americana. Le sue performance così dinamiche e le molte registrazioni di grande qualità hanno raccolto elogi dalla critica internazionale. Nel 1996, Rose ha fondato il Boston Modern Orchestra Project (BMOP), la principale orchestra professionale dedicata esclusivamente all’esecuzione e alla […]

Interview with Gil Rose, founder and director of BMOP Boston Modern Orchestra Project

Gil Rose is a talented conductor who helps shape the future of American classical music. His dynamic performances and many high quality recordings have garnered praise from international critics. In 1996, Rose founded the Boston Modern Orchestra Project (BMOP), the premier professional orchestra dedicated exclusively to the performance and recording of twentieth and twenty-first century […]

Sirius Quartet ‘Playing On The Edge 2’

(Navona Records, 2020) Dopo ‘Playing On The Edge Vol. 1’ il bravissimo Sirius Quartet torna con un nuovo progetto dedicato a composizioni per quartetto d’archi di autori contemporanei dal titolo ‘Playing On The Edge Vol. 2’. Già il primo volume, di notevole qualità esecutiva e con importanti composizioni contemporanee, era stato positivamente accolto. Questo secondo […]

Virgil Thomson, ‘Portraits, Self-Portraits and Songs’

(Everbest Music Media, 2020) Virgil Thomson fu un compositore straordinario e un grande critico musicale che contribuì in maniera definitiva all’affermazione del linguaggio musicale propriamente americano. Nato nel 1896, si trasferì a Parigi durante i ‘magnifici anni ‘20’ venendo a contatto con i più grandi musicisti europei del periodo, stringendo un forte legame con Gertrude […]

John Harbison ‘Concertos For String Instruments’

(BMOP/sound 2020) Nome di spicco della generazione cosiddetta ‘di mezzo’ dei sinfonisti americani – quella che, per intenderci, si colloca tra i ‘classici’ Hanson, Copland, Bernstein e i più giovani Kernis, Daugherty, Rouse -, John Harbison (classe 1938) è il protagonista di questa produzione discografica della BMOP/sound con tre concerti per archi e orchestra, sempre […]

Harold Shapero ‘Orchestral Works’

(BMOP/sound, 2020) La Boston Modern Orchestra fondata dal suo attuale direttore artistico Gil Rose nel 1996, continua la sua, ‘inarrestabile’ produzione di incisioni che riguardano la musica americana del XX e XXI secolo. Il compositore oggetto di quest’ultima registrazione è Harold Shapero . Formatosi ad Harvard sotto la guida di Walter Piston, e compagno di […]

Daniel Lentz ‘Ending(s)’

(New World Records 2019) Impossibile racchiudere in un’unica corrente il percorso creativo del compositore americano Daniel Lentz (nato nel 1942), capace di spaziare da performance concettuali e provocatorie come Love and Conception (del 1968), dove i musicisti finiscono per fare sesso tra loro, a numerosi lavori di ispirazione religiosa, come la serie di Requiem e […]

Copland & Chàvez ‘Pan-American Reflections’

(Linn Records 2019) ‘Il periodo trascorso in Messico, lavorando a stretto contatto col suo amico e collega Carlos Chávez, fu determinante per la vita e la carriera di Copland. La stessa amicizia con Chávez, durata per oltre cinquant’anni, fu straordinaria e iniziò proprio a partire dalla musica. Copland, infatti, che fin dagli anni ’20 aveva […]

Dan Locklair ‘Symphony N.2’

(Naxos/Ducale Music 2019) Il compositore Dan Locklair, nato nel 1949 nel North Carolina, è il protagonista di questa produzione discografica targata Naxos, nell’ambito della serie denominata American Classics. E molto “americana”, nel senso che andrò a spiegare, è la musica orchestrale di Locklair; a partire dalla Symphony N.2 (2016), non a caso sottotitolata America. I […]