Archivio Tag: 2021

Julius Hemphill ‘The Boyé Multi-National Crusade for Harmony’

(New World Records 2021) La carriera di Julius Hemphill si può indicare in estrema sintesi per punti apicali: inizia nel 1971 con l’album ‘Dogon AD’, poi arriva la militanza nella formazione di sassofoni di Anthony Braxton, l’album ‘Blue Boyé’ nel 1977. La relativa fama la ottiene nel lavoro con il World Saxophone Quartet che fonda […]

JÜ ‘III’

(RareNoiseRecords/Goodfellas 2021) ‘III’ è il terzo album del trio ungherese, che non solo conferma la tendenza a miscelare prog-rock, feroce free-jazz, ipnotizzanti texture ambient e affascinanti ritmi est europei, ma in questo lavoro aggiunge un ulteriore elemento musicale: la musica del sud-est asiatico, in particolare il gamelan indonesiano e le estatiche composizioni devozionali dell’India. In […]

Naaljos Ljom ‘Naaljos Ljom’

(Motvind Records 2021) Sono un duo norvegese che armeggia con sintetizzatori e una chitarra elettrica modificata di brutto. Se ne sono andati in giro per il mondo in compagnia di entità di rumorosa vertigine come MoHa! e Ultralyd. Quel che fanno? Semplice, portano la tradizione popolare norvegese in una sala zeppa di strobo e corpi […]

Mathias Eick ‘When we leave’

(ECM Records 2021) Quest’ultimo capitolo discografico in uscita per la ECM del musicista norvegese Mathias Eick, classe 1979, è un miracolo di equilibrio e ispirazione. Ciascuna delle sette tracce si aggira mediamente intorno ai cinque minuti, per una durata complessiva di meno di quaranta minuti. Poco, si dirà. Ma il livello qualitativo è talmente alto […]

Lawrence English ‘Observation Of Breath’

(Hallow Ground 2021) L’australiano compositore sperimentale, nonché fondatore della label Room40, Lawrence English, realizza per la svizzera Hallow Ground, un immersivo album di minimale massimalismo, prodotto esclusivamente con un organo a canne costruito nel 1889, messo a disposizione dell’artista da parte dell’Old Museum di Brisbane, durante uno dei periodi di restrizione da Covid. Quattro movimenti […]

Metibla ‘Stanno tutti male’

(Dimora/RouteNote 2021) ‘Stanno tutti male’ è il terzo album della band romana Metibla, e primo cantato interamente in italiano. Nonostante il titolo, il disco non ha alcun riferimento alla pandemia in atto, anche perché è uscito dopo ben cinque anni di lavorazione, nei quali il gruppo ha vissuto momenti felici e altri tristi. Il quintetto […]

Ulysse ‘Ulysse’

(DeAmbula Records 2021) Ulysse è sporco, maledetto, reietto, povero e disperato. La solitudine di questo Ulisse è quella dei poveri, dei disperati “imbrigliati ai rovi”, ostacoli dell’irrealizzazione, metafore delle proprie colpe. La solitudine degli angeli naufraghi nelle acque di una possibile salvezza, deprivata dai demoni del destino avverso e delle alte maree. Non c’è un […]

Luca Seccafieno, Fabrizio Viti ‘Trumpet Rhapsody’

(Da Vinci Classics, 2020) Luca Seccafieno e Fabrizio Viti danno vita a ‘Trumpet Rhapsody’, un progetto molto particolare e accattivante recentemente pubblicato dalla Da Vinci. Due belle rielaborazioni per tromba solista di altrettanti capolavori della musica sinfonica del ‘900 quali Rhapsody in Blue e West Side Story, acquisiscono una nuova veste nell’interpretazione della tromba di […]

Una foresta di suoni rosa: la musica di Ana Roxanne

Ana Roxanne è una giovane musicista californiana di origini filippine con un background in composizione elettronica e una passione per RnB anni’90 e il canto Hindustani. Questi intrecci di influenze sono la materia prima della sua musica: il debutto “~~~”, autoprodotto su cassetta nel 2015 e poi ripubblicato da Leaving Records nel 2019, e “Because […]

Tanenbaum, Kernis, Sierra, Piazzolla ‘Double Echo’

(Naxos 2021) Tra i massimi chitarristi classici contemporanei, l’americano David Tanenbaum si cimenta, in questa nuova uscita per la Naxos, con pagine piuttosto celebri di tre autori con i quali egli vanta una lunga frequentazione musicale. Il più giovane di questi autori, ma ormai da tempo tra i nomi di spicco della musica contemporanea, è […]