Archivio Tag: Stradivarius Dischi

Daniele Guaschino ‘Trees Trunks Territories’

(Stradivarius 2021) La Stradivarius è una delle etichette più attente alle proposte contemporanee di qualità nell’ambito della cosiddetta musica eurocolta, anche e soprattutto nelle sue commistioni etniche e nelle sue sperimentazioni avanguardistiche (come in questo caso). Sicuramente il disco di Daniele Guaschino, musicista e compositore italiano stabilitosi in Francia da ormai 25 anni, è una […]

Virginia Sutera, Alberto Braida ‘Anser’

(Stradivarius 2020) Le dodici tracce che compongono Anser vedono il violino di Virginia Sutera dialogare con il pianoforte di Alberto Braida, ora a partire da tracce tematiche ben definite, ora abbandonandosi alla libera improvvisazione. Una commistione di linguaggi che in realtà informa ciascun brano, giacché tanto nelle varie ‘Impro’ quanto nei brani scritti, ha luogo […]

Ney Rosauro ‘Double Concerto’

(Stradivarius 2020) Il nome di Ney Rosauro, compositore e percussionista brasiliano nato nel 1952, è ormai presente da diversi decenni nelle più importanti stagioni concertistiche internazionali, oltreché a essere adeguatamente rappresentato dal punto di vista discografico. Ciò è dovuto alla sua capacità di coniugare finezza di scrittura e immediatezza comunicativa, come pure alla padronanza degli […]

Ermanna Montanari, Lugi Ceccarelli ‘Fedeli d’Amore’

(Stradivarius 2020) Devo confessare che progetti di questo tipo di solito non mi entusiasmano. Ascoltare una voce che recita accompagnata da qualche strumento, ma senza il contributo della scena, non mi soddisfa. Di solito è così. Questa volta, invece, la recitazione materica, politica, aspra, sanguigna di Ermanna Montanari, su testo di Luigi Ceccarelli, mi ha […]

Andrea Rebaudengo ‘Stanze/Miroirs’

(Stradivarius 2020) Confrontarsi con un capolavoro della letteratura pianistica del XX secolo, quale nella fattispecie i Miroirs composti da Maurice Ravel nel 1905, richiede uno sforzo di notevole livello. E non sto parlando solo dello sforzo interpretativo e tecnico a cui si sottopone il bravissimo pianista italiano Andrea Rebaudengo, ma anche del lavoro di ricreazione […]

Danilo Comitini ‘Find him’

(Stradivarius 2019) Compositore italiano (seppur nato in Inghilterra) classe 1986, già presente in numerose rassegne concertistiche nazionali e internazionali, Danilo Comitini riceve, in questa produzione targata Stradivarius, una significativa registrazione di sue recenti composizioni cameristiche, scritte tra il 2014 e il 2019, che spaziano da lavori per solo pianoforte al brano per ensemble che dà […]

L. Harrison, G. Facchin ‘The Planets’

(Stradivarius 2019) Il percussionista veneziano Guido Facchin vanta una lunga frequentazione con la musica del compositore californiano Lou Harrison (1917-2003). Ala guida del Tammittam Percussion Ensemble ha infatti registrato, per la Dynamic, l’integrale dell’opera per strumenti a percussione di Harrison. Ora, insieme all’arpista Patrizia Boniolo – con la quale ha formato l’Avalokite Duo -, Facchin […]

A.Fischer, S.Singer ‘La Isla y el Mar’

(Stradivarius 2019) In questa splendida novità discografica licenziata dalla Stradivarius, il giovane duo formato dal chitarrista André Fischer e dal violoncellista Sébastien Singer si cimenta con due tra i più grandi autori sudamericani del Novecento, vale a dire l’argentino Astor Piazzolla e il cubano Leo Brouwer. Di quest’ultimo, viene offerta la prima registrazione assoluta di […]

Fausto Sebastiani ‘Il paese degli uomini integri’

(Stradivarius 2019) ‘Il paese degli uomini integri’ è il titolo dell’opera scritta nel 2017 dal compositore italiano Fausto Sebastiani, su testi di Sandro Cappelletto, che è la voce narrante in questa registrazione che vede protagonisti anche la soprano Marta Vulpi, il quartetto di sassofoni Apeiron Sax Quartet, e i percussionisti dell’Aura Ensemble. L’opera (della durata […]

Simone Beneventi ‘Wooden Songs’

(Stradivarius 2019) Secondo il filosofo americano Jerrold Levinson, parte del piacere che si prova nell’ascoltare un brano musicale sta nell’immaginare – quando non sia possibile ammirare dal vivo – i gesti dei musicisti intenti a eseguire un certo brano; i quali gesti possiedono un fascino particolare e diversificato, a seconda dello strumento a cui si […]