Archivio Tag: Folk

A. Karperyd ‘GND’

(Novoton 2021) Attivo da metà anni ottanta nella scena svedese elettronica e sperimentale, con sigle come Omala, Obconic e He Said Omala (con Graham Lewis di Wire e Mattias Tegnér), Andreas Karperyd, produce splendida ambient screziata di glitch e acusticherie sul filo del jazz. Una buona parte di questo “GND”, come il suo primo album […]

Officina F.lli Seravalle ‘Blecs’

(Zeit Interference / Lizard Records 2021) Parte dall’ultima uscita della band friulana Garden Wall, “Assurdo”, del 2011, la collaborazione fra i due fratelli Seravalle (Alessandro e Gianpietro). “Blecs” è la loro terza uscita, dove i due, armeggian con uno bello sfracello di strumentazione, fra corde, elettronica assortita, ugole e tasti. A quel che producono, in […]

Lisa e Kroffe ‘Roslagens Famn’

(Lamour 2021) Quarta uscita per il duo elettronico svedese Lisa e Kroffe. Tra elettronica vintage aggiornata all’oggi e minimali acusticherie. Sezioni ritmiche non aggressive e distensive pause psych/folk. L’oscurità dei boschi, strobo di club in chiusura, l’impatto del sole che s’alza a salutare il mare, nel frattempo, veloci e senza attrito, perdersi in un fantascientifico […]

Caroline Shaw ‘Narrow Sea’

(Nonesuch 2021) Le qualità della musica della compositrice (ma anche cantante e violinista) americana Caroline Shaw – che è anche la più giovane vincitrice del Premio Pulitzer nel campo musicale – sono ormai note. Eppure ogni suo nuovo brano riesce a stupire e incantare per il modo davvero unico con cui fonde istanze sperimentaliste ed […]

Keith Tippett ‘The Monk Watches The Eagle’

(Discus 2020) Dagli archivi della BBC la Discus Music trae questa registrazione del compianto pianista e compositore Keith Tippett (scomparso quasi un anno fa). L’opera, per grande coro, ottetto di sassofono e voce di improvvisazione solista, ha avuto sinora soltanto questa esecuzione per il Norwich and Norfolk Festival del 2004 ed è di grande interesse. […]

Harriet Riley & Alex Garden ‘Sonder’

(Riley&Garden Bandcamp 2020) Dobbiamo senz’altro ringraziare i tanti fan del giovane duo formato da Harriet Riley e Alex Garden per aver finanziato tramite la piattaforma Kickstarter questo loro bellissimo Cd di esordio, “Somber”. Nelle dodici tracce che lo compongono, il violino fiddle di Garden e il vibrafono di Riley intrecciano trame melodiche e ritmiche di […]

uSSSy ‘Po Krugu’

(Koolarrow Records 2020) I moscoviti uSSSy, son un temibile intruglio noise rock che macina e ti macina. Attivi dal 2007, gran bella betoniera modello deluxe. Ferocia black-metal, tessiture math, l’oriente, psichedelia, il folk popolare, il dub, strumenti etnici, feste ubriache nel deserto, snellisci un tot e a tratti ti ritrovi coi Savage Republic tra le […]

Unfolk ‘Teenage Monsters 1976-2020’

(Diplodisc 2021) Mette ordine nelle stanze Alessandro Monti, guarda nel fondo dei cassetti e fra i nippoli di polvere, scova undici frammenti sparsi nell’arco di un percorso artistico ultra trentennale. Sul serio defilato, fuori da cori, canoni e tempo. Sempre e poi sempre, sollevato e trasportato da una brezza sussurrante fatta di folk albionico, minimalismo […]

Aziza Mustafa Zadeh ‘Generations’

(Jazziza Records, 2020) Figlia d’arte del geniale pianista jazz Vagif Mustafa Zadeh e della bravissima cantante Eliza Mustafa Zadeh , la cui carriera solistica lirica sfocia e si rivela in quella fusion-jazz quale prima voce a cantare nello stile ‘Jazz-Mugham’ (singolare fusione di stili che crea un connubio tra il jazz occidentale e il mugham, […]

Deadburger Factory ‘La chiamata’

(Snowdonia 2020) Densissima produzione che ha coinvolto complessivamente venti musicisti, tra i quali un palco reale batteristico che neppure gli Art Ensemble of Chicago ‒ per inciso, c’è anche la contrabbassista Silvia Bolognesi, che con gli Art ci suona davvero ‒ “La chiamata” dei Deadburger Factory (evoluzione aperta e libera del trentaduentennale nucleo italorock Deadburger, […]