Archivio Tag: Folk

Nicholas Merz ‘God won’t save you, but I will’

(Aagoo, 2020) Questo nuovo lavoro, l’artista Usa lo ha composto tra maggio e settembre del 2018, ma ha avuto un lungo lavoro di gestazione, tanto è vero che sarà pubblicato dopo quasi due anni. Dal punto di vista dei testi, il disco ruota attorno al tema del lasciar andare e le sei canzoni di “God […]

Karine Germaix “Incandescence”

(Funiculaire asbl 2020) Così, così francese la belga Karine Germaix, che nell’EP “Incandescence” propone cinque brani intrisi di accordeon (da lei ben suonato) e spigoli parigini (Je brûle), Tutto molto sciccoso, in primis grazie alla sezione ritmica incalzante ed esistenzialista garantita da Flavio Maciel de Souza e dalla batteria di Didier Fontaine (Des mots crazy). […]

My Dear Killer ‘Collectable Items’

(Boring Machines 2020) Delicate bave folk su risacca caos (minimale) di field e feedback, una voce affogata che affoga. Cambia poco il progetto My Dear Killer, cambia un niente, formazione che si amplia o restringe (qui si amplia descrittiva come trattenuto crepuscolo noise), ma funziona, stringe alle caviglie e tira a fondo. Un chiar di […]

Cinque uomini sulla casa del morto ‘Kairòs’

(Autoproduzione 2019) Non occorre una bottiglia di rum per stare assieme ai Cinque uomini sulla casa del morto: magari (meglio) una di Tocai, vista la provenienza del quintetto di Cividale del Friuli. Ascoltandoli, vengono in mente i Nomadi di metà anni Settanta, quelli con Chris Dennis in formazione (Non dirlo a me), in primis per […]

Mujura ‘Come tutti gli altri dei’

      (RadioCoop 2018) Mujura, quasi quarantenne calabrese, benché “Come tutti gli altri dei” sia il suo esordio discografico, è da quattordici anni che calca i palchi di mezzo mondo, dato che ha fatto parte del gruppo di Eugenio Bennato. Con questo disco esprime le sue capacità di ottimo folksinger che attinge sia al […]

Oteme ‘Il corpo nel sogno’

(Ma.Ra.Cash Records 2018) Stefano Giannotti, anima e corpo del progetto Oteme, è un musicista colto e sognatore, che nuota a suo agio tra gli strascichi algali delle varie avanguardie del Novecento: dalla dodecafonia e oltre (Nascita dei fiori. Il cimitero delle fate pare Sciarrino) al progressivo canterburiano e alla musica da strano sottofondo librario (Orfeo […]

Cookie Tongue ‘Orphan Arms’

(Eh? 2017) Ristampa su nastro della seconda uscita per i freaks newyorkesi, Cookie Tongue. “Orphan Arms”, registrato e mixato da Martin Bisi con il mastered di Fred Kevorkian, offre ampie soluzioni di weird art sound. Dieci tracks zuccherose di multicolore decadenza, tormentate da noie di voci e coretti, ampio bagaglio strumentale a disposizione (voci / […]

Keiko Higuchi, Shin-ichiro Kanda ‘Passing and longing and there is a only trace left’

(Ftarri 2016) Keiko Higuchi è una presenza costante in Kathodik, ogni sua nuova uscita ha un posto nella webzine. Questa volta la cantante si presenta accompagnata da Shin-ichiro Kanda al pianoforte che duetta con lei in questa raccolta variegata di brani che la vedono autrice ed interprete. Da sue composizioni come Passing, attraverso canzoni come […]

AA. VV. ‘The Sacred Drones Of West Kalimantan’

(Tresno Records 2016) Raccolta di field recordings, registrati nella zona del Borneo (West Kalimantan in indonesiano) nel 2015 da Ldgu (boss della defunta label Lil Pitch e del nuovo progetto Tresno Records). Siam sulle orme del lavoro documentaristico svolto in loco dalla Smithsonian negli anni novanta. E, a parte l’infame remix a 180 bpm posto […]