Archivio Tag: Drone Music

Deison ‘Substrata’

(Drone Records 2020) Dal 2005, la serie “Substantia Innominata” della Drone, scandaglia il concetto dell’ignoto. Il non conosciuto, l’inesplicabile, il non identificabile, fuori e dentro di noi, l’oscurità. Renderla forma acustico/visiva, questa la sfida nella quale si son impegnati decine di sperimentatori. A Cris Deison oggi, il formular nuova ipotesi, che se la smazza tra […]

Quattro Chiacchiere Digitali con Alessandra Novaga

Alessandra Novaga è una interessante musicista italiana, dotata di un potente carisma e di uno stile espressivo raffinato, che frequenta i lidi kathodici dalla sua prima uscita discografica ‘La Chambre des Jeux Sonores’. Da cosa nasce cosa, e dall’ascolto della sua vita “al fonografo” mi è venuta l’idea di proporle un’intervista dove ragionare sulle sue […]

Rumore Austero ‘Macro Asilo’, ‘Officine Zero’

(Rumore Austero 2020) Il duo formato da Marco Carcasi (percussioni, effetti) e Giordano Giorgi (chitarre) è attivo ormai da diversi anni, soprattutto dalle parti di Roma, e propone un’arte sperimentale che coniuga la sound art di matrice rumoristica e la performance art, spesso in collaborazione con altri artisti. La performance al Macro Asilo di Roma […]

R Keenan Lawler / John Krausbauer ‘Spectre Of Radiants’

(Ants 2019) Una preziosa gemma raga/dronante. Chitarra National Steel Resonator per il primo, banjo per il secondo, che si accordano e accodano alle nuvole veloci che scorrono su sfondo cielo terso. Tempo in dolce liquefazione, per un’azione acustica che prevede un approccio strumentale non convenzionale. Gentilezze d’India sognata e profonda lisergia spinale. Caleidoscopico minimalismo che […]

Amaury Cambuzat ‘I feel like a bombed cathedral’

(Dio Drone 2019) Dopo 25 anni, l’ex leader degli Ulan Bator torna al punto di partenza. Amaury Cambuzat, con questo nuovo lavoro scritto e suonato in solitaria, torna a miscelare come all’inizio della sua carriera musica improvvisata stile dark-ambient, contemporanea, drone, cinematografica, kraut, sperimentale, ripetitiva, post-rock e Avant-Garde. Questo lavoro è stato composto esclusivamente con […]

Liles/Maniac ‘Darkening Ligne Claire’

(Archaelogical Records/Dischi Bervisti 2019) Ammettendo sinceramente di non aver potuto visionare l’opera d’arte multimediale fulcro di questo “Darkening Ligne Claire”, confessando di non esser fan/esperto dei generi musicali evocati, è (in)possibile per l’umile scriba definire la criptica fusione di elettronica culta, sibili vocali e tetraggini varie se non come (una) colonna sonora possibile per un […]

Black Lagoon ‘Black Lagoon’

(Non Piangere Dischi / Di Notte records 2018) Mettete dentro un frullatore una dose importante di kosmische musik teutonica (tanto per intenderci robetta minimal come Neu!, acida come Kluster), spruzzateci sopra qualche goccia aromatica di rotondeggiante exotica (penso alle curve lounge di casa Tipsy), e dateci dentro con i sapori sintetici della retro-wave ’80 molto […]

?ALOS ‘The chaos awakening’

(Dischi Bervisti 2018) ?ALOS continua nel suo viaggio di ricerca e di approfondimento di sonorità particolari e sperimentali. Questo nuovo lavoro è composto da un’unica traccia di venti minuti, nella quale l’artista esprime la sua esigenza di fondere mistica, magia, sciamanesimo e paganesimo. Ha utilizzato per l’occasione strumenti etnici, acquistati in Vietnam, e artigianali come […]

Daimon “Dust”

(Silentes Minimal Editions 2018) Attacca All the Dead Dreamers ed è all’istante pura libidine drone. Un vigoroso mantello di ambient music domina i nostri corpi, crescendo vistosamente nella tensione e nel volume, facendosi lievemente infastidire da un pulviscolo di suoni disturbati di varia derivazione. Su queste coordinate si va a sviluppare il secondo lavoro firmato […]