Archivio Tag: Setola di Maiale Records

Jean-Jacques Duerinckx/Adrian Northover ‘Hearoglyphics’

(Setola di Maiale 2020) La benemerita etichetta italiana “Setole di Maiale”, attiva dal 1993 nella ricerca musicale nell’ambito della sperimentazione e dell’improvvisazione, produce questo interessante album registrato nell’aprile 2019. Jean-Jacques Duerinckx al sax sopranino e Adrian Northover al sax soprano e contralto danno vita a un interplay lungo 13 tracce. 13 geroglifici acustici, in cui […]

DC ‘Take The Long Way Home’

(Setola Di Maiale 2020) Lenta e cinematica transumanza emozionale. Quiete ventosa e cieli tersi. Che odora di fumo e un poco scalda ancora le mani, la coda dell’occhio che afferra la tempesta in arrivo a mangiarti il coppino. Voci e filamenti pastorali, spersi svolazzanti su sfumature di bianco cangiante. In take unica e no overdubs, […]

Quattro Chiacchiere Digitali con Alessandra Novaga

Alessandra Novaga è una interessante musicista italiana, dotata di un potente carisma e di uno stile espressivo raffinato, che frequenta i lidi kathodici dalla sua prima uscita discografica ‘La Chambre des Jeux Sonores’. Da cosa nasce cosa, e dall’ascolto della sua vita “al fonografo” mi è venuta l’idea di proporle un’intervista dove ragionare sulle sue […]

Roger Rota ‘Reality In Illusion’

(Setola Di Maiale 2020) Ispirato dal film muto del 1926 “Le Voyage Imaginaire” di René Clair, “Reality In Illusion” del sassofonista Roger Rota (sax alto / soprano / sopranino ed elettronica), è un gran bel percorso chiaroscurale che idealmente accompagna i due personaggi del film (Jean e Lucy). Dove la matrice jazz si contamina con […]

Daspo ‘Samenreis’

(Setola Di Maiale 2020) Il progetto Daspo dei due compositori campani Davide Palmentiero e Giuseppe Pisano, viaggia lungo i binari di un’impro elettroacustica reattiva e dilatata. Panoramiche astrali non opprimenti e gentile disgregazione/espansione digitale, strumentazione diy e un’orizzonte più da soundtrack che da seghetta concreta a portata di mano. Strati in lenta tracimazione descrittiva l’un […]

Patrizia Oliva ‘Celante’

(Setola Di Maiale 2019) Son le parole, le emozioni e i sogni, dispersi lungo anni di carriera, che ora, necessariamente si trovano addensati come condensa su di un vetro. I boschi e le montagne di Celante, paesino ai piedi delle Dolomiti friulane, zona di raccoglimento e composizione, Chicago e la regista americana Lori Felker che […]

Setoladimaiale Unit e Evan Parker ‘Live At Angelica 2018’

(Setola Di Maiale 2019) Venticinque anni di esistenza setolare, festeggiati nel migliore dei modi possibile in quel di Angelica (Bologna) nel 2018. Live d’insieme delicato, reattivo e fragoroso nel risultato, dove il capo cordata Stefano Giust, dopo l’intro ai gongs del compositore statunitense Philip Corner e la sua compagna coreografa Phoebe Neville, si porta dietro […]

Laganà / Marletta / Gawara / Giust ‘Suoni Lenitivi Per Adulti’

(Setola Di Maiale 2018) Quattro composizioni istantanee come una pozza lisergico/infranta che par in apparenza immobile ma brulica in realtà di microscopica vita, curiosa e spettinata. Tutto nasce attorno al progetto Noma (http://noma.world) che concepisce il fare arte come risposta/reazione ad una malattia devastante come il cancro. Artisti che si incrociano/interrogano e agiscono a riguardo, […]

Marco Ferrazza ‘Citizen’

(Setola Di Maiale 2018) Terza uscita di approccio concreto/acusmatico per il compositore elettroacustico Marco Ferrazza. Che in “Citizen”, rispetto al precedente “Inextricable” del 2015, organizza le masse di field recordings e l’apparato elettronico astral/cortocircuitante, in modalità (organico/minimale): battito d’ali sinfonico. Osservazioni e spunti ambientali in progressivo disfacimento, tra rintocchi metallici, voci in lontananza, echi ed […]

Tiziano Milani ‘She’

(Setola Di Maiale 2017) Decima uscita per il musicista/architetto di Lecco Tiziano Milani. Ne è passato di tempo dalle camere a maggior caratura digitale di “Chamber Music For Screeching And Artificial Insects” del 2006. Questo nuovo “She”, amplia e organizza spazi accoglienti per un suono in apparenza quasi impalpabile che, discreto e senza stridori eccedenti, […]