Archivio Tag: Brigadisco Records

Tetuan ‘Serpent of Wisdom’

(Brigadisco/Only Fucking Noise Records 2020) Tornano i marchigiani Tetuan, e tornano con formazione allargata: con i fondatori Cristiano Coini al basso ed Edoardo Grisogani alla batteria troviamo Giuseppe Franchellucci al violoncello, Alessio Beato alla chitarra e ai synt, Domenico Candellaro alla batteria e alle percussioni. Nuova formazione ma orizzonti gli stessi che contraddistinguono la band, […]

Palmer Generator / The Great Saunites ‘PGTGS’

(Bloody Sound Fucktory / Brigadisco / Il Verso Del Cinghiale 2020) Le due band si incontrano nel 2016 nelle Marche in occasione del Field Fest, poi altri live in comune e l’idea di questo split album. Palmer Generator e The Great Saunites, son due progetti che viaggiano entrambe su binari post, i primi (formati da […]

Marsala ‘Marsala’

(Wallace Records / Brigadisco / Dreamingorilla Records 2019) Nei noise-garage The Rambo, schitarra e vocalizza furente mentre nel suo solo project, Andrea J. Marsala, stratifica in tempo reale una serie di ambientali e venefiche nebbioline da non sottovalutare.Traiettorie etno in torvo loop come potrebbe piacere a Rapoon (l’apertura Slipping Into Open Fleisch e Wide Open […]

Makhno ‘Leaking works’

(Brigadisco Records/Wallace Records/Il Verso del Cinghiale Records/Neon Paralleli/Villa Inferno/Hysm? 2018) Makhno è lo pseudonimo anarchico di Paolo Cantù, membro fondatore di band che negli ultimi trent’anni hanno segnato la storia della musica underground italiana (Tasaday, Afterhours, Six Minute War Madness, A Short Apnea, Uncode Duello). In questo one man show fa tutto, o quasi tutto, […]

Palmer Generator ‘Natura’

(Bloodysound Fucktory/Brigadisco 2018) “Natura”, segna un leggero cambio di rotta del trio jesino. Tolte le sovrastrutture dei concetti, I PG al post rock, hanno tolto la parte heavy, per sostituirla con una psichedlica di derivazione kraut. Questo lavoro è diviso in quattro suite nell’arco di trentanove minuti. Nella prima, il trio parte e torna al […]