Archivio Tag: Villa Inferno Records

Ludmilla Spleen “Gennariello”

(Artista anch’io/Neon Paralleli/Villa Inferno Records 2019) Al di la del nome da nuova onda anni Ottanta e dal titolo della raccolta neomelodicamente partenopeo (ma la provenienza di quest’ultimo è dall/dell’ultimo Pasolini pedagogicamente luterano), i Ludmilla Spleen con “Gennariello” resuscitano più che dignitosamente il “noise rock” anni Novanta (lampante Living in Harmony), quello sorgivo dalla sacra […]

Makhno ‘Leaking works’

(Brigadisco Records/Wallace Records/Il Verso del Cinghiale Records/Neon Paralleli/Villa Inferno/Hysm? 2018) Makhno è lo pseudonimo anarchico di Paolo Cantù, membro fondatore di band che negli ultimi trent’anni hanno segnato la storia della musica underground italiana (Tasaday, Afterhours, Six Minute War Madness, A Short Apnea, Uncode Duello). In questo one man show fa tutto, o quasi tutto, […]

The Rambo ‘The Stabbing’

(Il Verso del cinghiale Rec./Villa Inferno/Wallace Records/Cloudhead Records 2016) The Rambo, al secolo J. Marsala alla chitarra, voce e sampler e Bang L.A. Desh alla batteria, ritorna sulla lunga “in certo qual modo” distanza con il secondo album ‘The Stabbing’. In certo qual modo virgolettato perché il tutto viene poco più di 20 minuti, nota […]