Archivio Tag: Metal

New Primals ‘Horse girl energy’

(Learning curve 2020) “Horse girl energy” è l’esordio dei New Primals, trio di Minneapolis che si esprime con un nu-metal-punk-noise-grunge vorticoso e che non fa sconti a nessuno. In mezz’ora il trio mette in fila dieci brani carichi all’inverosimile taglienti, aggressivi e tesi. La tensione, infatti, è il tema portante di questo lavoro, questa, infatti, […]

Maybe I’m ‘Colonia’

(Jestrai 2018) Niuovo lavoro per il vorticoso trio afro-punk-blues. Otto tracce sferraglianti e rancorose che non lasciano feriti. Il trio procede come uno schiacciasassi creando un enorme muro del suono passando da momenti di metal/punk scheggiato (Non vi manca la messa?) a scaglie di art-punk insofferenti (Dama!). Indomiti e senza pace i tre Maybe I’m […]

Bushi ‘武⼠’

(Dischi Bervisti 2017) I Bushi sono un trio capitanati dal polistrumentista e neo membro di Bologna Violenta, Alessandro Vagnoni, che si ispirano all’epopea dei Samurai, caratterizzato dalla contraddizione tra fierezza e disonore, raffinatezza e crudeltà, prestigio e decadenza. Gli otto brani in scaletta sono brevi componimenti in versi, sostenuti da un sound che trova i […]

LaColpa ‘Mea Maxima Culpa’

(Toten Schwan Records 2017) Predispone subito bene il rantolio sommesso dell’incipit Soil: effetti e atmosfera pesantissima per un metallo nero come la pece. I piemontesi LaColpa − Andrea Moio: basso; Cecco Testa: elettronica, noise, trapano, catena, samples; Davide Boeri: batteria; Davide Destro: effetti e chitarra; Mario Olivieri: voce – editano nell’EP ‘Mea Maxima Culpa’ tre […]

Ottone Pesante ‘Brassphemy set in stone’

(SoloMarcello/Toomi Labs 2016) Uno degli esordi, sulla lunga distanza, più travolgenti degli ultimi mesi questo degli Ottone Pesante, giunto dopo un Ep pubblicato un anno fa. Avendo già una rodatissima esperienza live, in quanto tra le altre cose sono la sezione fiati aggiunta dei Calibro 35, si esprimono con un originalissimo grind-metal, ma con al […]

Daniele Brusaschetto ‘Demo ’17’

(Autoproduzione 2017) Promesso e fatto, era da tempo che Brusaschetto diceva di voler spennare con il piglio delle origini. Dunque, ecco quattro pezzi di metal evoluto, composti sul finire degli ottanta/primi novanta, distanti chilometri dalle sperimentazioni cantautoriali cui ci aveva abituato. Il cappottino in tinta al nostro tempo, contribuisce a darglielo il lavoro in sala […]