Archivio Tag: No Wave

Three Layer Cake ‘Stove Top’

(RareNoise Records/Goodfellas 2021) I Three Layer Cake sono un trio formato da Mike Watt (Minutemen, fIREHOSE, Iggy and the Stooges) al basso, Mike Pride alla batteria e Brandon Seabrook (tra gli altri Nels Cline e Seabrok Power Plant) alla chitarra. Il disco, nato durante la pandemia e registrato, per ovvi motivi, a distanza, spazia tra […]

The Prats ‘Prats way up’

(One Little Indipendent/Audioglobe/2020) The Prats sono stati tra i gruppi più promettenti della scena punk scozzese della fine degli anni ‘70. Formati da quattro ragazzini pre-adolescenti o quasi adolescenti, capeggiati dal dodicenne Greg Maguire, che suona la chitarra, martellandola, e che canta, the Prats, produssero una manciata di Ep e affascinarono talmente tanto John Peel, […]

Quattro Chiacchiere Digitali con Marco Refe della Edizioni Crac

La Edizioni Crac è una piccola e agguerrita casa editrice italiana di musica con cui ho incrociato le strade per qualche presentazione dei volumi del suo catalogo in giro per librerie. Come non scambiare le mie consuete Quattro Chiacchiere Digitali con l’editore e deus ex machina Marco Refe? Detto fatto e scritto. A voi la […]

Princess Thailand ‘And we shine’

(À tant rever du roi/Luk 2020) “And we shine” è il secondo disco di questo gruppo francese, a due anni dall’esordio. I Princess Thailand si esprimono con un’intrigante miscela di post-punk, no wave e noise. Spesso robotici e schematici evocano in molte occasioni alcune ambientazioni dei primi Killing Joke e Bauhaus. Tuttavia, la voce femminile […]

Bill Brovold’s Stone Soup “The Michael Goldberg Variations”

(Public Eyesore 2018) Originale menestrello agli albori degli ’80 del circuito No Wave & Avant, il chitarrista e multistrumentista Bill Brovold è una figura alquanto eclettica, cui piace giocare liberamente con l’arte in tutti i suoi rivoli: dalla pittura alla scultura, dalla composizione all’improvvisazione, passando il suo tempo libero nello studio newyorkese ad inventare enigmatici […]

Moon Relay ‘IMI’

(Hubro 2018) Terzo album per l’inventivo e abrasivo quartetto strumentale di Oslo.Chitarre, batteria, basso, piano, synths e nastri, lanciati lungo sei brani di battente circolarità kraut, spigolosamente in bilico fra post punk e urti No Wave. In aggiunta, secche stecche funk, corde in modalità surf e balbettamenti (quasi) danzerini post-idm.Si gira e rigira attorno a […]