Archivio Tag: Wadada Leo Smith

Wadada Leo Smith’s Great lakes Quartet ‘The Chicago Symphonies’

(TUM Records 2021) Continua la disamina degli album che il grande Wadada Leo Smith sta pubblicando per celebrare in maniera degna i suoi 80 anni. Noi abbiamo iniziato le celebrazioni con l’intervista (la trovate qui), con la recensione del primo dei suoi progetti con Milford Graves e Bill Laswell ‘Sacred Ceremonies’ (recensione qui), e del […]

Wadada Leo Smith ‘Trumpet’

(TUM Records 2021) Seconda uscita celebrativa dell’ottantesimo compleanno del compositore Wadada Leo Smith, anche questa in un box di tre cd. A questo link trovate la prima uscita e a quest’altro link trovate l’intervista al compositore. Ritorniamo a bomba al box intitolato ‘Trumpet’, registrato in in una chiesa del quindicesimo secolo, chiamata ‘St. Mary’, in […]

Wadada Leo Smith with Milford Graves and Bill Laswell ‘Sacred Ceremonies’

(TUM Records 2021) La TUM Records celebra l’ottantesimo compleanno del compositore Wadada Leo Smith con una serie di uscite di cui questa, intitolata ‘Sacred Ceremonies’ è la prima in ordine di tempo. Per questa speciale occasione Kathodik ha avuto la possibilità di intervistare Wadada Leo Smith e parlare della sua filosofia e della sua poetica […]

Intervista con il trombettista, multistrumentista, compositore e improvvisatore Wadada Leo Smith

Wadada Leo Smith è una delle figure chiave della musica jazz e contemporanea americana. Trombettista, multistrumentista, compositore, e improvvisatore, con le sue produzioni ha lasciato e continua a lasciare un segno importante nel campo della musica creativa. E’ stato membro della storica AACM (Association for the Advancement of Creative Musicians), associazione nata negli anni ‘60 […]

Interview with the trumpeter, multi-instrumentalist, composer, and improviser Wadada Leo Smith

Wadada Leo Smith is among the key figures in American jazz and contemporary music. Trumpeter, multi-instrumentalist, composer, and improviser, with his works he has left, and he is still tracing, an important mark in creative music. He was a member of the historical AACM (Association for the Advancement of Creative Musicians), an association founded in […]

Satoko Fujii ‘Aspiration’

(Libra Records 2017) Un disco affascinante ma almeno in parte incompiuto o, se si vuole, irrisolto: così, volendo sintetizzare il giudizio in una sola frase, definirei ‘Aspiration’, l’ultimo lavoro della pianista Satoko Fujii. Il disco è stato da poco pubblicato dall’etichetta della stessa Fujii, Libra Records, ed è stato realizzato con una formazione di alto […]

Wadada Leo Smith ‘America’s National Parks’

(Cuneiforms Records 2016) Questo esaltante album doppio presenta un lavoro che possiamo definire geografico: un viaggio musicale tra i parchi naturali americani, e non solo (il primo brano, per es., s’intitola New Orleans: The National Culture Park USA 1718: un omaggio al ruolo culturale della capitale della Louisiana, gravemente colpita dall’uragano Katrina nel 2005). I […]

Wadada Leo Smith / John Lindberg ‘Celestial Wheather’

(TUM Records 2015) Tutto sommato è un’aria serena quella che ci fa respirare il dialogo tra tromba e contrabbasso che si dipana tra le nove tracce di quest’album. Nonostante i titoli a dir poco tempestosi della Celestial Wheather Suite che costituisce l’ossatura centrale del progetto (Cyclone, Hurricane, Icy Fog, Typhoon, Tornado), anche qui il turbamento […]

Martin Archer & Engine Room Favourites ‘Bad Things From Slackwater Drag’

(Discus Music 2015) Influenzato dallo stile improvvisativo della Association for the Advancement of Creative Musicians (AACM) di Chicago, che ha visto tra i suoi protagonisti artisti del calibro di Anthony Braxton e Wadada Leo Smith, questo lavoro documenta le performance offerte dalla superband guidata da Martin Archer nel tour britannico del 2014. L’album rivisita, alla […]

Wadada Leo Smith / Jamie Saft / Joe Morris / Balazs Pandi ‘Red Hill’

(RareNoise Records 2014) Sei flussi di coinvolgente e spirituale avant jazz. New England, Dicembre 2013. Un quartetto impro d’eccellenza per una performance di ruvida bellezza. Persi fra tumulti Davis / Taylor e soffuse drammatizzazioni notturno/metropolitane. La tromba del maestro statunitense Wadada Leo Smith ad ispirar e proporre, il piano/Fender Rhodes, il contrabbasso e la batteria […]