Archivio Tag: Dischi Bervisti

Xabier Iriondo/Snare Drum Exorcism ‘Tierra Maree’

(Dio Drone/Dischi Bervisti/True Bypass/Wallace Records 2020) Due dei musicisti indie più innovaitivi e sperimentali del panorama italiano sono tornati a pubblicare un lavoro insieme. Si tratta di Xabier Iriondo (chitarrista e sperimentatore di vari progetti tra cui Afterhours, Todo Modo, Uncode Duello) e di Franz Valente (Il Teatro degli Orrori, One Dimensional Man), qua in […]

The Rambo ‘The past devours everything’

(Dischi Bervisti/Wallace Records 2018) Dopo un cambio di formazione The Rambo pubblicano il loro terzo lavoro. Grazie alla preziosa collaborazione di svaritati personaggi autorevoli dell’indie italiano, quali, Nicola Manzan, Paolo Cantù, Mattia Dosi, Roberto Rizzo e Federico Ciappini The Rambo sfornano un lavoro nel quale riescono a miscelare e a coniugare punk sgangherato, noise storpio, […]

Tritonica ‘Disforia’

(Dischi Bervisti 2018) I Tritonica sono una bolscevica e stakanovista band nata nel 2016 a Roma, all’esordio con questo lavoro. Sono in tre e tutti profondamente appassionati dall’asse musicale sludge-grunge-stoner-progressive-rock/metal, dunque ispirati a gruppi come Tool, Opeth, Alice in Chains e Kyuss. Tuttavia, il lavoro presenta molte, troppe, incertezze, per cui non ha raggiunto la […]

Super Trutux ‘Trilogia dell’Halibut’

(Dischi Bervisti 2018) Con la “Trilogia dell’Halibut” I ST hanno raccolto in un’unica opera I tre video-album “Halibut Sociale”, “Halibut Ambientale” e “Halibut Individuale”, realizzati tra il 2010 e il 2017. I tre-video album sono stati realizzati con uno stile molto particulare vale a dire che hanno sviluppato la parte musicale parallelamente al montaggio dei […]

Confine ‘Incertezza continua’

(Dischi Bervisti 2018) Un titolo più pertinente per descrivere la situazione di tanti cittadini europei e soprattuto immigrati, i Confine non potevano trovarlo, per il loro secondo lavoro, dopo “C.I.O.D.E.”. Anche se i testi sono molto più introspettivi e trattano tematiche personali dei quarto componenti del gruppo, il titolo assume una connotazione politica. Si tratta […]

FatSoul ‘Homo ebetis’

(Dischi Bervisti 2017) I FatSoul sono un power trio padovano, nato tre anni fa, che compone brani rigorosamente strumentali e soprattutto con un ritmo sempre serrato. In questo esordio chiariscono subito qual è la loro direzione, vale a dire un hard-funk da cui il trio parte per altre direzioni/diramazioni. Con Oshoneck, il trio miscela jazz, […]

Super Trutux + Bologna Violenta ‘Soundtrack for Caligari’

(Dischi Bervisti 2017) I Super Trutux e Nicola Manzan/Bologna Violenta hanno realizzato questo video-album, che la scorsa estate è stato presentato al super cinema estivo di Modena.  Per la precisione i ST si sono lasciati dirigere da Manzan, realizzando una particolare e soggettiva versione della colonna sonora del film “Il Gabinetto del Dottor Caligari” (R. […]

Bologna Violenta ‘Cortina’

(Dischi Bervisti 2017) Diventato un duo dal 2015 con l’ingresso del batterista/polistrumentista Alessandro Vagnoni, il progetto di Nicola Manzan, pubblica questo Ep, nel quale vuole omaggiare sia il prog, sia uno dei maggiori esponenti ‘italiani’, vale a dire Demetrio Stratos. Il duo si cimenta con dieci brani tutto sotto il minuto, a parte uno che […]

Captain Mantell ‘Dirty white king’

(Overdrive/Dischi Bervisti/Sotterranei/Cave Canem 2017) Al centro del sesto album di Captain Mantell c’è la storia di un regicida, che pagherà amaramente questo estremo gesto e che, putroppo, non apporterà nessun cambiamento sociale. Il trio supportato da un nutrito gruppo di amici e validi musicsti, come Nicola Manzan (Bologna Violenta) si esprime in questo lavoro con […]

Cani dei Portici ‘Due’

(Dischi Bervisti/Toten Schwan/Vollmer Industries/L’Odio Dischi/Audioglobe 2016) Secondo lavoro per questo duo abbaiante Bolognese. “Due” è un intreccio sonoro, quasi un flusso di coscienza sonoro in cui si miscelano tutti i generi estremi derivanti dal punk, vale a dire noise, post-core, hardcore, math e dintorni. “Due” è un Ep, composto da cinque brani, più l’Intro. Si […]