Archivio Tag: Irma Records

Portfolio‘Stefi Wonder’

(IRMA Records 2019) Reggiani e apparentemente bonari e piacioni ‒ cfr. Sunnshine (mostri all’Edelweiss) ‒ i Portfolio rappresentano, con definizione grossolana, un certo suono epigonicamente “brit white funk pop” (Io e Stan, gioiosamente malinconica). Progetto collettivo più che band vera e propria, aperto a contributi di varie sensibilità (Claudia Domenichini porta a esempio in dono […]

IKE ‘Construction Site’

(IRMA Records 2019) Esito iniziale del progetto allargatissimo (sedici musicisti coinvolti, provenienti da sette paesi) del musicista e compositore veneto Isaac De Martin in arte IKE, la raccolta “Construction Site” raccoglie nove brani apparentemente svagati (in primis nella voce noncurante della serba Karla Stereochemistry: cfr. Flughafen Love o Plastikspoon) e obliqui di “art pop 2.0”. […]

Heatens ‘Alpha’

(IRMA 2015) Per il nuovo lavoro gli Heatens hanno ingaggiato come produttore Tommaso ‘Captain Mantelli’ Mantelli, che li ha portati nei territori electro-trip-hop già esplorati da Radiohead, Massive Attack e Knife. Sullo sfondo di queste sonorità, invece, si ergono le immagini dei film più sperimentali e profondamente inconsci di Lars Von Trier e David Lynch. […]

Suz ‘Lacework’

(IRMA Records 2015) Questo è un album pop fatto di intrecci, legami e merletti di trip hop ed elettronica. La voce calda ed elegante della bolognese Suz è qui esaltata al massimo (grazie anche al lavoro di Ezra Capogna sia su produzione che composizione dei brani) e ti porta da un brano all’altro tra mitologia, […]

Piccoli Animali Senza Espressione ‘Cerco casa vista Marte’

(Irma Records 2014) Tredici, la canzone che apre “Cerco casa vista Marte” dei Piccoli Animali Senza Espressione, è come una finestra aperta su tutta la raccolta: i suoni sintetici/avvolgenti della canzone italiana di classe degli anni Ottanta – figli precipuamente di Franco Battiato, sentire anche Teletrasporto – circondano premurosi l’inattuale voce/dizione flautata di Edoardo Bacchelli […]