Archivio Tag: Sfera Cubica Promotion

Gastone ‘(II)’

(Mattonella Records 2019) Quartetto di Gabicce, attivo dalla seconda metà del 2016 sotto l’egida del cantante e multistrumentista Leonardo Antinori e del chitarrista Marco Bertuccioni, nell’occasione aiutati dal bassista Tommaso Tarsi e dal violinista Edoardo Brandi, il progetto Gastone arriva a questa seconda raccolta “(II)” portando in dote sette Airose (post)canzoni sghembe e arzigogolate (cfr. […]

Portfolio‘Stefi Wonder’

(IRMA Records 2019) Reggiani e apparentemente bonari e piacioni ‒ cfr. Sunnshine (mostri all’Edelweiss) ‒ i Portfolio rappresentano, con definizione grossolana, un certo suono epigonicamente “brit white funk pop” (Io e Stan, gioiosamente malinconica). Progetto collettivo più che band vera e propria, aperto a contributi di varie sensibilità (Claudia Domenichini porta a esempio in dono […]

FRIGO ‘Non importa’

(La Clinica Dischi/Iuovo/iCompany 2019) In una sapida parodia di un emerito tecnico calcistico italico, un comico centofacce ligure evocava ogni tre parole il concetto di “umiltè” alla romagnola. Il progetto FRIGO ha base fiorentina, una terra più volta alla grandiosità strapaesana: ma è veramente lodevole nel suo presentarsi sottotraccia, “pop e pedalare” efficacissimo. Ovvero, l’obiettivo […]

IKE ‘Construction Site’

(IRMA Records 2019) Esito iniziale del progetto allargatissimo (sedici musicisti coinvolti, provenienti da sette paesi) del musicista e compositore veneto Isaac De Martin in arte IKE, la raccolta “Construction Site” raccoglie nove brani apparentemente svagati (in primis nella voce noncurante della serba Karla Stereochemistry: cfr. Flughafen Love o Plastikspoon) e obliqui di “art pop 2.0”. […]

Megàle ‘Imperfezioni’

(Area 51/Cd-Click 2019) In realtà, di imperfezioni ce ne sono assai poche nelle otto tracce raccolte dal duo Megàle in questo loro esordio: di sicuro non ve n’è traccia nella voce ambiziosa e totalizzante di Stefania Megale (come se il piglio Grace Slick dei Jefferson Airplane fosse al servizio della profondità Giuni Russo: sentire già […]

Lupo ‘To The Moon’

(Riff records/Grand Tree House Records 2019) Lupo ovvero Chicco Bedogni, reggiano in inconsueta trasferta giapponese, è un simpatico figuro che in questo EP di sei brani canta alla maniera enfatica di Tom Smith degli Editors o di Samuel T. Herring dei Future Islands, però per i club e non per gli stadi (Brother and I […]

Soul Island ‘Shards’

(Loyal To Your Dreams 2019) L’isola dell’anima del produttore e cantante salentino di base a Londra Daniele De Matteis in arte Soul Island piacerà molto a chi apprezza le isole future meno enfatiche (Loser Rev) e i paesaggi sonori ipnagogicamente sintetici del guidatore solitario così icasticamente rappresentato da Nicolas Winding Refn (Bleed). Perfetta colonna sonora […]

Medicamentosa ‘Floodd EP’

(Tempura Dischi 2019) A tratti si ritrova la leggerezza salina dell’Enzo Carella marino, in questo “Floodd” (cfr. Avremmo le ali e le branchie); il produttore Bruno Mari in arte Medicamentosa non è così interessato alla forma canzone (anche se in alcuni brani ci mette la voce), ma la brezza metafisica è quella, anche se in […]

Nevica ‘Tengo’

(Area51 Records 2019) Noto soprattutto come sapiente tastierista analogico e produttore sin dagli anni Novanta (ricordiamo fra tutto e tutte/i l’esordio di Simona Gretchen, “Simona Gretchen pensa troppo forte”), il livornese con base musicale a Ravenna e la fissa per Murakami Harumi Gianluca Lo Presti aka Nevica ha realizzato con “Tengo” davvero un’ottima raccolta (sentire […]