Archivio Tag: Improv Jazz

ASA ‘Avoiding Sharks Attacks’

(Plus Timbre 2020) Il trio ASA, pianta chiodi e carezze. Luca Pissavini al contrabbasso a cinque corde, Fabrizio Bozzi Fenu all’elettrica ed Emilio Bernè alle ritmiche, sgambano per quattro sbrindelli tra impro jazz, cigolamenti noise e torpide dolcezze in annego. Aggrediscono e disgregano con elegante e disinvolta foga. Tra chiari di luna terremotati e pozze […]

Acre ‘Different Constellation’

(Aut Records 2019) La voce di Ludovica Manzo riesce a coinvolgere l’ascoltatore in un percorso sonoro che attraversa il jazz d’avanguardia (e se non vado errato, fondendolo con echi dei Radiohead). La parola sussurrata (ad esempio in Tomorrow, o liricamente espressa nel canto (un canto davvero ricco di risorse) presenta un’umanità che emerge attraverso il […]

Albedo Fantastica ‘Culvert and Starry Night’

(An’archives 2018)Albedo Fantastica è un duo formato dalla musicista Keiko Higuchi, che in questa prova su album si accompagna alla musicista Sachiko in un’unica traccia di circa 35 minuti, senza interruzioni “canoniche” ma in un flusso continuo di musica e parole. Sulla scia delle precedenti produzioni di Higuchi, in quest’album l’ascoltatore viene immerso in un […]

The Remote Viewers ‘Last Man In Europe’

                      (RV 2017) Crudo, conciso, color osso di seppia, uno strato di polveri sottili ad impiastricciar il bianco stint o calcificato.Per l’occasione David Petts (sax tenore), contrae di brutto e resta in compagnia sol dei fidi John Edwards al contrabbasso e Adrian Northover al soprano. […]

Move (9) ‎– ‘Hyvinkää’

(Unisono Records 2017) L’album presenta il concerto svolto nel settembre 2016 dal collettivo Move all’ Hyvinkää Art Museum di Helsinki. I musicisti (Adam Pultz Melbye, contrabbasso; Dag Magnus Narvesen, batteria; Achim Kaufmann, piano; (Harri Sjöström, sassofoni; Emilio Gordoa, vibrafono) si esibiscono in una improvvisazione acustica collettiva (con qualche elemento precomposto), che genera atmosfere coinvolgenti ed […]