Archivio Autore: Marco Loprete

Mouse And Sequencers ‘Didactic Music’

(Backwards, 2020) Alla voce “elettronica sognante” sta ‘Didactic Music’ di Mouse and Sequencers, alias Nicola Giunta, sperimentatore siciliano già Lay Llamas. Diciassette tracce contese tra kosmiche music (Ancient Chants), ambient (The World of the Ants, Unmapped Islands), folktronic (Down Into the Black Hole, Rationalist Architecture), hauntology stile Boards of Canada (Nuclear Fallout). Non mancano blues […]

L’Exotighost ‘La Ola Oculta’

(Everlasting Records, 2019) Emilio Salgari scrisse le sue storie di isole selvagge e tesori perduti senza allontanarsi mai da Torino, nutrendo la fantasia con i libri e le mappe della biblioteca civica centrale. Sergio Leone era romano de Roma, il massimo del far west che avesse bazzicato prima della “trilogia del dollaro” erano i film […]

Fabio KoRyu Calabrò (con Carlo Pedini e Orchestra Suonosfera / Polifonica Pievese) ‘Abbi Strada’

(I Dischi della Vetrocipolla 2020) Chiedersi il senso di tutto, direbbe uno psicologo, è una strategia disadattiva. Vero è, però, che qualche domanda occorre pur farsela di tanto in tanto, soprattutto quando si parla di progetti artistici. Nel caso di ‘Abbi Strada’, si fa fatica a trovare una ragione d’essere che vada oltre l’omaggio personale. […]

Kunta Klimt ‘Semilavorati’

(Concrete Records 2020) Semilavorato: “prodotto che ha subìto una lavorazione e costituisce lo stadio intermedio per ulteriori lavorazioni”. La definizione è della Treccani, e allude a una fase transitiva ma perfetta, a un progetto compiuto in nome dell’incompiutezza. Come la sperimentazione sintetica di Kunta Klimt, geometrica e aperta a ulteriori sviluppi. Il groove è sporco […]

Yannick Chayer ‘Gebilde’

(Small Scale Music, 2020) Yannick Chayer, canadese, è un dilettante di talento. Poliedrico, spazia dall’arte plastica all’illustrazione alla musica con la leggerezza sfrontata del novizio. Lo specialismo, del resto, è una delle malattia della nostra epoca, oltreché una noia mortale. Niente di meglio, dunque, che mescolare le carte. ‘Gebilde’ è il titolo del suo ultimo […]

Yves Charuest ‘Le Territoire De L’Anche’

(Small Scale Music, 2020) Alla voce “musica per musicisti”, aggiungiamo questo ‘Le Territoire De L’Anche’ di Yves Charuest, sassofonista canadese molto attivo nel circuito dell’improvvisazione e qui giunto al suo debutto solista. Perché “musica per musicisti”? Perché 58 minuti di solo sax alto impegnato in balbettii “free” ultra minimalisti non sono per tutti. Il titolo […]

Merzbow, Mats Gustafsson, Balás Pándi ‘Cuts Open’

(RareNoise Records/Goodfellas, 2020) Merzbow aka Masami Akita, sperimentatore giapponese con oltre 400 album all’attivo, torna sul luogo del delitto con Mats Gustaffson e Balás Pándi, sassofonista svedese e batterista ungherese, anche loro prodighi quanto a spericolate incursioni nei territori del free/noise. ‘Cuts Open’ è il loro terzo album, seguito di ‘Cuts’ (2013) e ‘Cuts of […]

Jung Deejay ‘Java Scripts’

(Artetetra, 2020) Jung Deejay è il moniker dietro cui si nasconde il newyorkese Randy Riback. Già ‘Jung Hardware’ (2017), da qualche anno il nostro ha sviluppato una passione per un sound elettronico marcatamente vintage. Per ‘Java Scripts’, ad esempio, Riback ha trascorso un weekend recuperando suoni da vecchi campionatori. Il risultato è un album che, […]