Archivio Tag: Elettronica minimale

Pedro Rebelo ‘Listen To Me’

(Crònica 2020) Il compositore e sound artist portoghese Pedro Rebelo, nel 2017 si è ritrovato a poter seguire un gruppo di ricerca sull’applicazione delle nanotecnologie nell’ambito della sicurezza alimentare presso l’International Iberian Nanotechnology Laboratory di Braga, avendo cosi l’opportunità d’immergersi nel particolare panorama acustico offerto dai laboratori in cui questa avviene. Macchinari in fasi cicliche, […]

Divus ‘2’

(Boring Machines 2020) Atto secondo per il duo romano Divus (Luca T. Mai di Zu e Mombu al sax e il producer elettronico Luciano Lamanna). Rispetto al debut-album del 2017, le notturne atmosfere alla neon / “Blade Runner”, si ampliano e scartano di non poco, in maggior indugio nei pressi di spigoli e inciampi. Fra […]

En Creux ‘Default 0012’ / ‘Batch 0010’

(Sm-ll 2019) Scabre figure elettroniche in rotazione autonoma controllata. Grumi di bassi persi nel vuoto e segnalazioni morse su dente di sega. Vien da Taiwan e stanzia in quel di Londra, Lucia H Chung, che sotto il moniker En Creux, ci offre questi due “Default 0012” e “Batch 0010”, dove il primo, solo in edizione […]

Kevin Richard Martin ‘Sirens’

(Room40 2019) Una serie di plumbee traiettorie che si dipanano fra pulviscolo astrale e costante introspezione sensibile (ogni terminazione nervosa allertata). Tempo congelato col fiato mozzo e dinamiche sonore di peso e sostanza (chiara in mezzo al petto l’oppressione/impatto del suono). Gergo isolazionista rivisto e potenziato sino all’espansione in enigmatico monolito contemporaneo. Concepito e composto […]

Annie Mahtani ‘Racines’

(empreintes DIGITALes 2019) Prima uscita per la compositrice elettroacustica e sound artist britannica, Annie Mahtani. Docente all’università di Birmingham, la Mahtani si occupa di composizione elettronica, elettroacustica e libera improvvisazione, s’ingegna per installazioni site specific e collabora con gruppi di teatro e danza. Il suo interesse risiede nelle registrazioni d’ambiente e nell’amplificazione di tutto ciò […]

Iain Chambers ‘The Eccentric Press’

(Persistence Of Sound 2019) Membro del Langham Research Centre con cui propone dal 2003 performance elettroniche a base di oscillatori, tape machines e macchinari obsoleti abbandonati dalla BBC, Iain Chambers si occupa anche della sua label Persistence Of Sound con la quale scandaglia anfratti elettroacustici. Composizione, sound art e raccolta suoni in location specifiche son […]

Massimo Farjon Pupillo ‘Massimo Farjon Pupillo’

(Oltrarno 2019) In libera uscita dagli immensi Zu, ma rumors sostengono che il trio stia registrando un nuovo disco con Stefano Pilia, per cui siamo in trepidante attesa, il bassista del trio romano si è lasciato andare a sonorità ambient. In questo lavoro, non molto distante dai dischi registrati proprio con quel Pilia, che qui […]

Von Tesla ‘Ganzfeld’

(Boring Machines 2019) Viaggia oltre le due ore “Ganzfeld” ed un poco ti crina.Squilibri ritmici, livide fissità e strati di melodie che d’incastrarsi non ne voglion sapere.Che di partenza vi era uno studio realizzato per Xavier Veilhan per la biennale di Venezia 2017, dove Von Tesla (Marco Giotto aka Be Invible Now!), presentava prime ideuzze […]

AA. VV. ‘Karl Marx’s 200th!’

(Karlrecords 2018) Duecento anni dalla nascita del gran barbone, cosa resta di lui e cosa è diventato o ha prodotto il lascito filosofico/politico/sociale del soggetto in questione? La Karl  prova a interrogarsi e mutuar in suono e parole (vedi il bel booklet interno) tal quesito. Risposte a riguardo poche, lasciti, mutazioni infide, torsioni non corrisposte […]