Archivio Categoria: Dischi

Album recensiti

Papa M ‘Whatever, mortal’

Sono passati ormai più di dieci anni da quando nel 1991 usciva “Spiderland” degli Slint: un capolavoro assoluto che segnò una tappa fondamentale nell’evoluzione della musica degli anni ’90, e, in particolare, fu uno dischi decisivi per la nascita di quel movimento che la critica indicò come post-rock. L’esperienza degli Slint fu tanto importante quanto […]

Swell 99 ‘Swell 99’

(Swell 99 2000) Mini esordio di quattro pezzi per una band che rende omaggio a suo modo a gruppi come Pearl Jam, Soundgarden, Alice In Chains. Buon inizio con MrJ, prosieguo onesto senza troppi fronzoli con gli altri titoli come Running che risulta un pò legnoso nell’esecuzione, Single Days e There’s Something Betwen Us, coperto/scoperto […]

Kiss ‘Mtv Unplugged’

(Polygram 1996) Dopo il primo pezzo esordiscono dicendo: “It’s a real trip for us”. E come potrebbe essere altrimenti. Loro sono grandi, sono veri, sono autenticamente i Kiss. Questo è un ‘capolavoro di bambino’ un unplugged che tutto unplugged non è ma che suona unplugged. In questo album come in tutti questi anni che li […]

Dromedary ‘Artifact’

(Solponticello 2001) Esordio del duo di Athens chiamato Dromedary e composto da Andrew Reissiger al charango e chitarra e Rob McMaker al mandolino, cumbus, chitarra. L’album si compone di dieci pezzi strumentali tra cui un arrangiamento di un tradizionale della musica fado di Carlos Paredes, orchestrato con maestria dai due musicisti. I loro studi e […]

Mutations ‘Empty Boxes’

(BitMapSound 1998) Interessante progetto solo di Louis Champion uscito per la sua etichetta inglese . L’album include materiale strumentale registrato tra il 1997 e il 1998. Ma non per questo appare datato come esempio di un ambient che richiama a tratti suoni e visioni molto più bucoliche e analogiche che digitali. L’autrice suona tastiere, chitarre […]