INCHIOSTRO 1970-2005

INCHIOSTRO 1970 – 2005 

 



 



 



 



 



 



Trentacinque anni di parole italiane      


a cura di Alessandro Gentili


alealeale82@yahoo.it


18 opere giovani di autori più o meno giovani che ci hanno accompagnato in
questo cambio di millennio, arrivando a volte ai vertici delle classifiche o
rimanendo nell’ombra più oscura, interesse di pochi adepti; in ogni modo opere
che hanno descritto il nostro paese dalla confusione e dalle contraddizioni del
Sessantotto fino al caos odierno di iperinformazione e di instabilità politica
mondiale.

Nel mezzo c’è di tutto. I movimenti del ’77, la musica, la droga, il sesso,
guerre varie, e chi più ne ha più ne metta… tre decenni e passa di storia
italiana insomma, la storia ufficiale dei libri (non sempre quella reale) e le
storie di personaggi qualunque, con i propri tormenti e le proprie passioni,
smaniosi di vita o sonnambuli nella più assoluta normalità quotidiana.



Le opere saranno aggiunte di volta in volta alla rubrica, per dare il tempo, a
chi interessato, d’interessarsi; non si seguirà un ordine logico (tematico,
cronologico, …) ma legato assolutamente al caso (più o meno…).

18 libri – potevano essere di più o di meno – sono quelli che mi hanno aiutato
nel mio percorso di (s)formazione e che mi hanno segnato, alcuni di più altri di
meno, in questi miei 22 anni.

Alcuni potranno certo storcere il naso in qualche caso (diciamo pure insulti a
slavine), ma nel bene o nel male questi libri fanno parte di me: sperando che
possiate scoprire con questo lavoro qualcosa di nuovo e di buono, eccoci qua.




P.V. TONDELLI           “Altri libertini”
L. RAVERA                 “Porci con le ali”
A. DE CARLO             “Treno di panna”
E. BRIZZI                    “Bastogne”
S. BALLESTRA           “La guerra degli Antò”
A. NOVE                     “Superwoobinda”
T. SCARPA                 “Occhi sulla graticola”
V. CERAMI                 “Un borghese piccolo piccolo”
E.PALANDRI         “Boccalone”
N. AMMANITI               “Fango”
R. CAMPO                  “In principio erano le mutande”
A. BUSCHI                   “Dire fare baciare”
S. BENNI                     “Terra!”
I. SANTACROCE          “Luminal”
G. CULICCHIA             “Tutti giù per terra”
G. CELATI                   “Lunario del paradiso”
N. BALESTRINI              “Vogliamo tutto”
AA.VV.                             “Gioventù Cannibale”