Masatora Goya ‘Dream of Sailing’

(Ravello 2015)

Scrivere un nuovo genere di musica da camera, che arrivi a chiunque: questa la lodevole dichiarazione d’intenti del giovane compositore Masatora Goya, chiaramente percepibile nella selezione di brani cameristici qui propostici nel suo album di debutto per la Ravello. Per tradurre questa nobile intenzione in “fatti” musicali, Goya si affida a un confortevole impianto armonico tonale, terreno ideale per avviare una comunicazione con l’ascoltatore. La dimensione dialogica è favorita anche dalla scelta di organici ridotti a pochi strumenti: flauto, chitarra, viola e violoncello, in diverse combinazioni. Per far sì poi che il discorso musicale instaurato abbia un senso, veicoli un contenuto emozionale, trasmetta un pensiero latente, l’Autore plasma di volta in volta un linguaggio melodico personale, fresco e cantabile, dispiegandolo sui binari di una fluidità ritmica che infonde vitalità anche ai passaggi più introspettivi. Riflettendo così quell’avvicendarsi di successi e ripensamenti, momenti lieti e malinconici, che tutti sperimentiamo nelle nostre ordinarie esistenze, di cui Masatora Goya è cantore ispirato.

Voto: 7

Link correlati:Ravello Records Home Page