Enomisossab + Fabrizio Naniz Barale ‘O’Er The Land of The Freaks’

(Toten Schwan Records 2019)

Nuova prova dell’abituale frequentatore di questi lidi “kathodici”, Enomissossab esce con un nuovo album, questa volta in collaborazione con il chitarrista Fabrizio Naniz Barale. Prova musicale che questa volta si mostra nel suo lato più propriamente “pop”, a partire dalla citazione che rimanda allo scrittore americano Brett Easton Ellis, complice il brano Patrick Says, pop “declamato” dove vi si trova un velato richiamo alla sperimentazione vocale propria del nostro, per continuare con la ballata “desertica” Non gioco più . Il gioco piace ai giocatori ed ecco Yes Logo synt pop “imbellettato” e frullato citazionista di brand e loghi, la riflessione “balzereccia” Dio sta in una moneta, la funk ballata sorta di tormentone “estivo” Death to Amerika, la ballata post-punk “da balera””Vuoi diventare mio amico?”. E ancora How Small we are dance pop d’antan oppure la funkeggiante Uh… Your nose is bleeding, continuando per la surreale cantata di cieli e voli mentali La ballata dell’Uomo Razzo, per finire il viaggio con la brevissima Titoli di coda che conclude l’opera, ulteriore tassello della ricerca sonora del nostro.

Voto: 8

Marco Paolucci

Toten Schwan Records Bandcamp Page

Lascia un commento