Anders Holst / Mads Emil Nielsen ‘Anders Holst / Mads Emil Nielsen’

(Clang 2016)

L’ambiente, il ronzio degli ampli, il cic ciac dei pedali, sibili
e orizzonti tonali di synth, movimenti e oggetti
sfiorati.
Originariamente edito soltanto in Danimarca nel 2014,
questo bel lavoro viene ora ristampato in tutta Europa dalla
Clang.
Ma non aspettatevi monoliti noise o staticità
elettroacustiche isolazioniste.
Più che altro, le corde di
Holst e l’azione di Nielsen, virano in ampi e
meditabondi territori soundtrack.
Per farla molto ma molto breve,
se avete amato il Neil Young di “Dead Man” e il
ruminare descrittivo del Boxhead Ensemble, siete a
posto.
Aggiungete qualche chiaroscuro astrale e il gioco è
fatto.
In semplicità e con tanto buongusto.

Voto: 7

Link correlati:Clang Records Home Page