Jonas Kocher / Ilan Manouach ‘Skeleton Drafts’

(Bruit 2015)

Di frasi ripetute, silenzi brulicanti, posizionamenti statici e
vampe di terra.
Rapide torsioni intrise di tradizione,
l’inclusione dello spazio circostante, traiettorie, gesti ed eventi
improvvisi/benvenuti.
Tre lunghe sezioni istantanee, registrate in
studio ad Atene nel Novembre 2014.
Un dialogo consapevole e
personale di contemporanea grazia elettroacustica.
Inclusivo,
accogliente, privo di ogni gratuito raschio.
Fa l’attesa e
l’arresto, ad osservar l’oltre.
La meraviglia dell’innesco di un
fenomeno inatteso.
Fisarmonica, sax e risposte ambientali
sollecitate.
In digipack di severo e ragguardevole splendore e
mastering ad opera di Giuseppe Ielasi.
(Estimatori della
Deep Listening Band, prego accomodarsi…)

Voto: 8

Link correlati:Bruit Home Page