John Dikeman Jon Barrios Toshi Makihara ‘We Need You’

(Public Eyesore – Eh? Records 2008)

Con termini tattici, “We Need You” tratteggia il tradizionale modulo sax tenore, contrabbasso e percussioni, tanto free e tanto jazz, senza infamia e senza lode.

La durata delle tre improvvisazioni avrebbe l’aria di incarnare la vita di una tarantola e il suo dimenarsi tra inflessibili folgorazioni free-jazz, tramandate da intoccabili veterani della specie. Facendola corta: Alber Ayler, Cecil Taylor, Sunny Murray, Arthur Doyle…

Parallelamente, John Dikeman (sax tenore), Jon Barrios (basso), Toshi Makihara (percussioni) ne fanno una ‘questione personale’, arricchiscono l’armonia della performance con frasi incessantemente singhiozzate, che andranno a spalancare un contatto con l’estetica più radicale dei giorni nostri: improvvisata radicale, aperta e ovviamente incerta.
I tre dialoghi, poco differenti tra loro, emanano quel sapore acre dell’improvvisazione ottenuto da un calcolato, razionato e capillare gioco ad incastro degli strumenti. Si sente l’odore, o meglio l’ardore della performance dal vivo, anche se non ne siamo sicuri per via della confezione scarna: una malsana abitudine della Eh? Records.
In definitiva: un prodotto di discreta sostanza.

Voto: 6

Link correlati:Eh? Record home-page

Autore: mariacenci@alice.it