AA. VV. ‘Soul Est 01’

(Pianetazero 2002)

Questa raccolta si presenta come il biglietto da visita della neonata etichetta discografica triestina Soul Est. Intesa come un progetto aperto sul soul, vuole diventare il punto di riferimento del genere nel nostro paese. E lo fa con questi diciotto pezzi, suonati molto ma molto bene, con arrangiamenti curati, musiche e testi che rimangono in testa e se ne vanno difficilmente.
Si passa dal languido soul di Al Castellana con la canzone Vivi, una delle promesse/conferme dell’album all’hip-hop di Basley Click feat Nesly Rice con Si Può Si Può passando per il funk solare di Trabant con Satelliti. E ancora il pulp/fusion strumentale di Soul Est Combo con Lalola, oppure lo sfumato reggae di Max Bonano con Blame It On The Sun, una delle migliori, o la delicata Lullaby di Dazz Feat Melissa Bell. La partenza risulta positiva e soddisfa ampiamente le aspettative. Non ci resta che aspettare fiduciosi le nuove uscite.

Voto: 8

Link correlati:Pianetazero