Miss Massive Snowflake ‘Your Favourite Band’

(North Pole Records 2021)

“Your favourite band”? Non esageriamo. Ma se non altro l’ultimo lavoro di Miss Massive Snowflake (aka Shane De Leon, ex Rollerball) mi dimostra che l’indie è ancora vivo.
Sullo stato di salute non mi pronuncio. L’album è buono. La psichedelia morbida à la Radiohead di To the Bone (ma con un gusto più eccentrico, persino più ironico), quella più involuta di Florians Hair, il post-punk di The Dooorman tra Wire e Beck (vocoder più chitarre taglienti), il garage punk di Church / Casino (dentro ci sono anche i Prodigy di Smack my Bitch Up), l’anima soul della title-track affrescano un paesaggio variegato, un pizzico delirante, un pizzico malinconico, un pizzico sperimentale, un pizzico pop. Merito anche dei sodali di De Leon: Andy Brown (produttore), Ty Herman, Keith Martinez, gli italiani Jacopo Andreini e Fabrizio Testa (alias Il Lungo Addio).
L’impressione, però, è che l’operazione avvenga fuori tempo massimo. Gli anni ’90 sono finiti da un pezzo, i 2000 non sono mai davvero cominciati. Cos’è che stiamo ascoltando, dunque?

Voto: 6

Miss Massive Snowflake Home Page

Lascia un commento