Nervidi ‘Classified’

(Setola Di Maiale 2016)

Una smazzata di carne cruda, tirata su muri e pavimento della
galleria d’arte torinese Atelier Giorgi sul principio del
2016.
Macchina frullatutto che afferra, taglia, affetta, sminuzza
e sputa brandelli non omogenei a ciclo continuo.
Groviglio fitto
di eccitazione fanciulla capitombolante ed atonalità complessa
d’insieme (lavorata di muscoli, sudore e frullino).
Un trio impro
da sbarco sul limite della slogatura, Stefano Giust (batteria,
cimbali e oggetti), Dominik Gawara (basso, chitarra) e Michele
Anelli
(contrabbasso, basso, elettronica).
Pesti e
carogneschi, a mozzicar le caviglie dei belli e belle spalmati sul
muro con occhi sgranati e mascelle slogate di meraviglia.
Roba non
quieta, che quando s’espande diventa più infida, trafitta
dall’elettronica in pose grottesche.
Poltiglia che incrocia
strepiti di etnie, sfarfallamenti trafelati fra Coleman e
Residents, urbanizzazioni pesanti alla Laswell /
Massacre, lividi, spunti e ossa rotte come su SST,
rattoppi cameristico/elettroacustici da cartoon lisergico in bad trip
solarizzato.
Se non si ha paura di un pugno sul naso, gran bel
digrignar “Classified”.

Voto: 8

Link correlati:Setola di Maiale Records Home Page