Uomoman ‘Digital Kind of Guy’

(Wallace Records, Villa Inferno, Il Verso del Cinghiale, Black Bug/Audioglobe 2014)

Come in tutte le produzioni della Wallace Records – ultimamente adusa ad associarsi con una consistente quantità di etichette e realtà produttive; l’unione fa la forza – qui, in “Digital Kind of Guy”, ci sono idee e qualità. Gli Uomoman sono in quattro, classico combo rock (più sintetizzatore) nella linea sghemba che dai Velvet Underground porta ai Fugazi e ai Trans Am (emblematica in questo senso Techno Bike, tutta chitarre sterlingmorrisoniane, spasmi chicagoani e vocoder). I sette brani in catalogo sono smilzi, a parte Steep Slope – tutto l’album dura meno di mezz’ora – e matematicamente metronomici, con il bonus di una italica “demenzialità” (cfr. Orlo) e di una genuina passione per le due ruote (purtroppo trafugate: Io non vengo più con te). Energici.
Per contatti: uomomam@outlook.com

Voto: 7

Link correlati:Wallace Records Home Page