Trio Verlaine ‘Six Departures’

(Ravello 2014)

Il Trio Verlaine esplora in questo bellissimo CD Ravello un repertorio di composizioni scritte per questo originale quanto affascinante organico inaugurato nei primi del Novecento da Debussy, ma che da allora vanta un repertorio tanto interessante quanto, purtroppo, ancora poco conosciuto. Il brano che dà il titolo all’album, scritto dal compositore americano Jeffrey Cotton, ci offre una Suite di sei movimenti in cui armonie post-impressioniste e jazzistiche fanno da sfondo mobile e acquerellato a motivi di eterea danza sviluppata su fraseggi che impreziosiscono e diversificano i paesaggi di volta in volta evocati. Di evocazione, straordinariamente suggestiva, si deve ancor più parlare per l’elegiaco (già nel titolo) trio di Arnold Bax, che come suo solito ricorre a motivi del folklore irlandese, avvolgendoli in atmosfere di distesa spaziosità tinta di malinconia. Il trio di R. Murray Schafer si distingue per il sorprendente – dati i trascorsi dell’Autore nell’ambito della sperimentazione acustico-visiva e ambientale – morbido fluire dei motivi ritmici e melodici, che infine emergono per dar corpo a una danza inebriante. Di fascino incantatorio è la conclusiva Suite di Andre Jolivet, ricca com’è di riferimenti a canti e ritmi del nord-Africa come pure alla musica celtica, da lui rielaborati con grande immaginazione, anche nelle preziose alchimie strumentali.

Voto: 9

Link correlati:Ravello Records Home Page