St. Indie Festival News

Ariel Pink@St.Indie Festival_23 Maggio_2006. Click Per Infos.

AL ST.INDIE FESTIVAL DI SANT’ELPIDIO A MARE ATTERRA IL GENIO DELL‘INDIE ROCK AMERCANO ARIEL PINK!!



Dopo le due emozionanti serate del 25 marzo e del 23 aprile, il 23 maggio torna il St.indie Festival con un colpo di primissimo livello. Saranno infatti ospiti della rassegna musicale di musica indipendente il geniale Ariel Pink con la sua Band (Los Angeles -CA -www.arielpink.com). A precederli il pubblico troverà i marchigiani M.A.Z.C.A. : in assoluto una delle migliori realtà musicali delle Marche.


Ariel Pink , che inizierà domani a Stoccolma il suo tour Europeo, transiterà il 22 a Faenza e il 23 allieterà il pubblico del St.Indie in una delle tre esclusive date Italiane (24 Torino).



Il Concerto si terrà in Piazza Gramsci a Sant’Elpidio a Mare (Nuova provincia di Fermo) a partire dalle 22.00 . Il costo del biglietto sarà di soli 3€ e le prevendite saranno da oggi disponibili in molti negozi di dischi(Per conoscere l’elenco visitare il sito www.marcainvaders.it) mentre sarà possibile prenotarsi o acquistare altri biglietti previa mail all’indirizzo info@marcainvaders.it o via telefono al 393 0598186 .


——————————————————————————————————-



INFORMAZIONI SU ARIEL PINK’S HAUNTED GRAFFITI



Fonte Music Club



ARIEL PINK’S HAUNTED GRAFITTI House Arrest (Paw Tracks/Goodfellas) Credo che Ariel Pink abbia trascorso gran parte della propria vita (almeno quella sinora vissuta dal momento in cui ha imparato a suonare o comunque a strimpellare) chiuso in casa. Oppure ha una facilità di composizione sorprendente. Fatto sta che ‘House Arrest’ è un’altra ristampa di materiale in precedenza rilasciato dal musicista californiano – nel 2002 come doppio CD in accoppiata con ‘Loverboy’ – per la misconosciuta Ballbearings Pinatas. Chitarra (acustica ed elettrica), batteria, tastiera e voce, il tutto con la consueta andatura caracollante, la produzione volutamente lo-fi, quel senso melodico/decadente spiccato, quella volontà di essere cantautore statunitense rock e pop, ma con una qualità distintiva: scrivere grandi povere canzoni; povere per lo spessore sonoro/strutturale, grandi per come sanno essere, oltre che estremamente personali, appiccicose (nel senso che non ve le toglierete di dosso tanto facilmente). www.arielpink.com – SUONANO: 22/05 Faenza . Clandestino 23/05 St.Indie Festival Piazza Gramsci Sant’Elpidio a Mare (Ap) 24/05 Torino . El Barrio



Fonte : Intervista Rumore del Gennaio 2006 – di Claudio Sorge



Ariel Pink Rosenberg è un ragazzo di ventisette anni originario di Beverly Hills. Luogo che non ha mai voluto abbandonare per andare da nessun’altra parte. Una sorta di alieno recluso nella sua casa sulle colline, che compone musica da dieci anni, ed ora improvvisamente si trova nel mezzo di un ciclone. Perché la gente ha scoperto la sua musica, lo vuole vedere dal vivo, vuole leggere le sue interviste.



Sei Stato scoperto dall’Animal Collective. Come sei entrato in contatto con loro?


Un nostro comune amico mi ha portato a un loro concerto nel 2003. E’ stato un fatto casuale, ho dato loro un cd-r, non sapendo nemmeno che loro avessero un’etichetta. Poi si sono fatti vivi con una mail dicendo che volevano pubblicare la mia roba…


Da quando registri la tua musica?


Dal 1995. E’ stato un lungo processo di apprendimento. Non c’è un vero e proprio controllo della qualità. Registrare è scrivere, e viceversa. Talvolta la cosa più difficile da fare è premere il ,bottone.Una volta che qualcosa è stato catturato, comincia a vivere di vita propria al di fuori del tempo. Può essere manipolato, violentato, sfruttato legalmente. Come una persona senza un corpo che può definire proprio, il mondo del suono non ha un visibile territorio o dominio che può reclamare, esso offre il proprio spirito al mondo per essere suonato.


Che cos’è il rock’n’roll?


Il rock and roll migliore è quello che introduce nuove realtà e emozioni e ha a che fare con il perseguire qualcosa di diverso. Nel momento in cui il rock and roll smette di abbandonare le invenzioni per il revival non riesce più a incarnare la sua propria verità.