Fry Street Quartet ‘The Crossroads Project’

(Navona 2016)

In questo nuovo Cd della Navona, il quartetto d’archi Fry Street Quartet è alla guida di un progetto che prevede di far dialogare arti e scienze sui temi del cambiamento climatico e della sostenibilità globale. Su tali temi, sono stati chiamate a confrontarsi due compositrici americane dal solido background quali Laura Kaminsky e Libby Larsen. Abbondano, in ambo i casi, i riferimenti, almeno nei titoli dei singoli movimenti, al mondo naturale e al modo in cui ci poniamo di fronte a esso. Entrambe le autrici ricorrono prevalentemente alla tonalità, pur senza seguirne alla lettera i precetti. A far da guida è una pulsazione ritmica costante e in continua evoluzione, metafora musicale dell’evolvere del mondo organico. Accenni a una sorta di folk immaginario sono ravvisabili nel lavoro della Kaminsky, mentre il quartetto della Larson si muove su un piano maggiormente astratto, ma non per questo di minore impatto espressivo. Il quartetto Fry Street eccelle nell’esaltare la dimensione cooperativa al centro dei due quartetti, non privi di contrasti interni ma che trasmettono in ultimo un rinfrescante ottimismo verso un futuro altrimenti problematico.

Voto: 6

Link correlati:Navona Records Home Page