Gigi Masin / Alessandro Monti / Alessandro Pizzin ‘The Wind Collector / As Witness Our Hands’

(Diplodisc / Bear On The Moon / Explora 2016)

Difficile parlare di un disco che alla sua uscita nel 1991 più
di qualche ceffone dai compagni di piazza mi ha regalato.
Persi
dentro urgenze e ben altre grammature di carta vetrata, non posso
certo biasimare chi sfanculava il mio proporre questa raccolta, i
vent’anni son i vent’anni, e l’eventuale toppa homemade Masin
/ Monti / Pizzin, sinceramente avrebbe fatto sorridere,
persa fra altre dentate/appuntite/digrignanti, eppure, sarà
una questione di questioni, nel mezzo del caos della crescita,
l’insieme di ambient, spunti classicheggianti, aromi etnici sognati,
vaporizzazioni wavey, rotazioni minimali e sensibilità folk,
dentro al coppino in fiamme, inceppava i dentini dell’ingranaggio
prendendosi lo spazio che ad altri (fragili, pallidi e spesso
albionici) era stato concesso.
E si, sotto braccio lungo questi
venticinque anni, ci si è fatti tanta compagnia, nel bene e
nel male.
Di molte band e di molti proprietari dei ceffoni
ricevuti, non è rimasta traccia alcuna.
Entrambi spesso
sotterrati.
Mentre in frangenti delicati del vivere, questo c’è
sempre stato.
Certo, l’imbarazzo delle cifre col quale era
proposto in vendita l’lp sul web (anche ora purtroppo), lo hanno reso
materia per pochi, ma spero la faccenda in parte muti grazie a questa
ristampa in doppio cd.
Che oltre all’originale, propone tracce
inedite, strumentali, improvvisazioni e frammenti.
Ve ne fregherà
poco, ma questo disco all’epoca, mi ha fatto approcciar i Popol
Vuh
, John Martyn, Nick Drake, Terry Riley,
Steve Reich, registrazioni ambientali di luoghi dove l’inglese
credono sia un cappello, e cataloghi come Les Disques Du Crépuscule
e Sub Rosa.
E mentre qualcuno si sfasciava in memorabilia
no future, cominciavo a recepir che, una nuvola sospesa nel cielo
immobile, spesso produce più fracasso di un’elettrica
sparata.
Il resto è cangiante assenza di peso.
Un chiodo
piantato a fondo nelle pareti dell’anima.
Detto questo, por mi,
detto tutto.

Voto: 9

Link correlati:Diplodisc Records Home Page