Claudio Parodi ‘Heavy Nichel’

(Creative Sources 2014)

Quattro lunghe
impro soliste (nude e crude) per clarinetto turco.
Che stridono
dronanti di free (Heavy Nichel 1), tutt’uno col silenzio
circostante e poi opposte in urlo/raschio (la chiusura furibonda di
Heavy Nichel 2).
Intrise di terra e avvitamenti muezzinici,
a distendersi di meditativa pratica jazz/riduzionista (Heavy
Nichel 3
prima di mostrar le unghie, la lenta panoramica di Heavy
Nichel 4
).
Un percorso di ricerca rilassato ed oltranzista,
che porterà Parodi a confrontarsi con altri singoli
strumenti, nella serie di impro da lui ideata, “Sound Is My
Shelter”.
Dunque tempo, attesa, contrazioni ed urgenza.
Di
pratica e riflessione (pregi e difetti inclusi).

Voto: 7

Link correlati:Creative Sources Records Home Page