Stella Burns ‘ Stella Burns loves you’

(Twelve Records 2014)

Voglio un sacco di bene a Stella Burns perché mi ha regalato più di 45 minuti di buon country & folk. Potrei citarvi Johnny Cash e Lee Hazlewood e tutti i nomi del periodo ma lui per quanto possa buttare lo sguardo su quel mondo passato affronta tutto in modo più delicato, differenziandosi da quel mondo country che spesso viene banalizzato e non considerato. Si muove tra western, blues, mandolino, tastiere effettate e vintage, banjo, trombe, Nick Cave e Anna Calvi. I miei brani preferiti sono A Little piece of blue perché il duetto con Emma Morton è micidiale e lei ha una voce così sporca e meravigliosa che mi domando come non sia ancora finita in tutte le classifiche italiane ed internazionali, Tiny Miss F. che è dolcissima e piena della misura giusta che ritorna anche nella potente Stella burns loves you ed infine Morricone, un bell’omaggio al sommo maestro. Spero di risentire il progetto Stella Burns, magari in italiano. Tiny Miss F. (a cui il disco è dedicato), sei fortunata.

Voto: 10

Link correlati:Stella Burns Home Page

Autore: ourgirl@hotmail.it