Madcap Collective News

New Natalizie Madcap Collective‏. Click Per Infos.Cari amici,

come al solito, Madcap Collective si fa sentire in occasioni particolari.
Le nostre newsletter escono con il contagocce.
E quindi questa è dedicata, in primis, ad un progetto a cui teniamo particolarmente, ovvero l’uscita del primo volume di “Discorsi votati all’utilità pubblica”.
Ecco qui una descrizione e del progetto e della prima uscita.

### DISCORSI VOTATI ALL’UTILITÀ PUBBLICA ###
http://www.maledetto.it/discorsivotatiallutilitapubblica/

“Discorsi votati all’Utilità pubblica” è un progetto costituito da tre volumi, che usciranno a cadenza quadrimestrale: Il primo volume sarà disponibile a partire dal 24 dicembre 2009, il secondo ad aprile 2010, mentre l’ultimo nell’ottobre dello stesso anno.
Con l’ultimo libretto verrà allegato un raccoglitore/scatola in cartone che racchiuderà le 3 uscite.
“Discorsi votati all’Utilità pubblica” è un progetto nato dalla collaborazione tra Paolo Moretti e frederico f., di cui riportiamo più sotto breve biografie.
All’interno della sezione dedicata ad ogni singolo volume verrà meglio spiegato l’apporto di ciascuno dei due autori alla realizzazione di quello che, vista nella sua interezza, può essere definito come il “Libretto Blu” del Madcap Collective, quasi fosse, ironicamente o meno, un trattato di filosofia politica e morale.
“Discorsi votati all’Utilità pubblica” è un progetto collaborativo, e grazie alla collaborazione con diverse realtà operanti nei più diversi campi vede la propria realizzazione.
In primis quindi citiamo, oltre a Madcap Collective e St. Louis & Lawrence Books, Boring Machines, etichetta dedita alla musica noiosa, che si cimenta per la prima volta, dopo aver prodotto cd, vinili, e aver curato tour di artisti italiani e stranieri, alla realizzazione di un libro.
E quindi le etichette Fratto9 Under the Sky, Shyrec, Mr Bedroom Rec, l’associazione Rospi in Libertà, il network Kuai Kuai e Greydressedboy, nuova marca artigianale per effetti.



BIOGRAFIA AUTORI
frederico f. Zanatta (1977) sta redigendo La Leggenda dei Lee ( di cui sono state edite da St. Louis & LAwrence Books “Brevi routine di St. Louis e Lawrence” “Lee, ovvero del Suicidio della società civile: un’introduzione”, da Black Arrow Studio and Press, Usa, “Della Santità di Lee” e dal Comune di Venezia nella raccolta di racconti In Viaggio “Ho rapito Mr. Lee” ), che saltuariamente presenta anche sottoforma di soluzioni [sonore] di scrittura pleativa ( ha partecipato a Festival Letterari/Biennali ad Atene, Grecia, La Valletta, Malta, Belfast, Irlanda del Nord, oltre a diverse serate in librerie, gallerie e negozi specializzati in Italia).
Nel frattempo si è convertito grazie all’aiuto di tal Padre Murphy.

Paolo Moretti (1980), grafico, illustratore (suo il progetto e la realizzazione del sito e di molte delle copertine dei dischi prodotti dal Collettivo Madcap, come anche per altre band amiche) fumettista (è in fase realizzativa un suo primo libro di tavole e fumetti), ha da poco curato l’edizione del libro “Madcap Collective: the story so far” e dell’omonima mostra, che ha visto ospitare, oltre appunto opere dello stesso Moretti, anche disegnatori/illustratori di fama internazionale quale l’italiano Alessandro Gottardo (Shout), l’australiano Nathan Jurevicius (NathanJ), l’americano Vinh Ngo, Luca Dipierro e altri.
Con lo pseudonimo di Littlebrown ha prodotto un album e due EP per Madcap Collective, oltre che provvedere a realizzare spillette e gadget come Brown’s World.

Entrambi gli autori sono fondatori, insieme ad Andrea Rottin e all’inglese Roger Keith, del Madcap Collective.

Volume #1
Il primo volume di “Discorsi votati all’Utilità pubblica” esce giovedì 24 dicembre 2009, la vigilia di Natale, quasi fosse un suggerimento per chi non sapesse ancora cosa regalare in occasione di queste festività, e contemporaneamente per far sì che la data sia di facile memoria.
Questo primo volume vede frederico f. scrivere tutti i testi (parte integrante, e ovviamente inedita, della sua “Leggenda dei Lee”), per quindi affidarli a Paolo Moretti, quest’ultimo con il compito non solo di illustrarli, ma di andare a riempire quei vuoti che alcune pagine presentano con le sue suggestioni grafiche e cromatiche.

Stampato in una prima tiratura di 100 copie, il libretto è composto da 35 pagine di 350 grammi ciascuna, racchiuse da una copertina realizzata da Paolo Moretti con la collaborazione di Vinh Ngo, e tenute assieme grazie a due viti sepolte, inserite dopo l’apposita trapanatura delle pagine (qui sotto alcune foto del making of).
Questo primo volume è un inizio, un dichiararsi da parte degi autori quanto un dichiarare l’intento del progetto. I testi portano diverse firme dei personaggi facenti parte dell’universo dei Lee, lettere o stralci di testo presi qui e lì per fondare una nuova memoria, per sè e per gli altri, e le illustrazioni a volte sembrano dare maggiori delucidazioni sia in merito ad un eventuale passato, riferito al presente del volume, quanto lasciar intravedere qualche scorcio di un possibile futuro.

Ma questo primo libro di “Discorsi votati all’Utilità pubblica” non è un racconto, non è una semplice storia a puntate. E’ forse più un intento di creare una coscienza comune, quantomeno dei due autori, coadiuvati da Ngo come garante dell’impresa (torna così l’importanza del numero 3, tanto caro al Collettivo Madcap).


vi invitiamo quindi a dare un occhio al sito www.maledetto.it/discorsivotatiallutilitapubblica dove troverete altre informazioni in merito a questo progetto, e dove potrete ordinare l’abbonamento.
Perchè l’abbonamento?
Perchè ciascuna uscita ha il costo di 15 euro più spese postali, 2 euro e 50, mentre con l’abbonamento potrete avere direttamente a casa vostra (frase stupenda presa direttamente da una qualsiasi televendita) i tre volumi, comprensivi, insieme all’ultima uscita, della scatola/raccoglitore, al prezzo di 40 euro spese postali incluse.
Davvero non vediamo l’ora di iniziare ad imbustare i nostri “Discorsi votati all’utlilità pubblica!”

E quindi, vista che questa è comunque una newsletter Madcap, ecco qui quanto va succedendo negli ultimi tempi.
Abbiamo prodotto, assieme all’etichetta sarda Here i stay, e a Fooltribe, il secondo disco di Comaneci, You a lie, che tanto sta riscontrando a livello di pubblico ai concerti, quanto di recensioni.
Il nostro Andrea Rottin è appena rientrato da un tour europeo di più di un mese, mentre i Father Murphy, dopo il secondo tour americano, e il secondo tour promozionale a Londra, stanno avendo ottime recensioni in terra di Albione (vedi il Financial Times, Timeout London, the Wire, New Musical Express e Uncut a gennaio e altri…e qui dobbiamo ringraziare moltissimo Marco Damiani di Silly Boy Entertaiment, Hermana, e le etichette che han fatto uscire il disco, ovvero la beneamata Boring Machines, e l’americana Aagoo).
A maggio abbiamo prodotto un libretto che riassume i primi 6 anni di vita del Collettivo, ormai quasi esaurito, mentre ci prepariamo per il nuovo anno a dare alle stampe al nuovo disco del progetto americano Sin ropas (con ex Red red Meat, Califone) con esclusiva europea e distribuzione via Southern, oltre a promuovere il nuovo bellissimo ep di Bob Corn, uscito per fooltribe a fine novembre.
Abbiamo inoltre collaborato con il network Kuai Kuai all’uscita del DVD “Ovunque splenda il sole ci sono cinesi” ottimamente recensito da Il Mucchio di questo dicembre, con intervista ad una delle registe a cura del buon Aurelio Pasini, Dvd che trovate in vendita nel nostro sito oppure presso il distributore torinese Doc video.
Altre news riguardano il progetto segreto a cui sta lavorando da mesi il sempre eclettico Gomma Workshop, di cui potremo rivelarvi di più nelle prossime settimane, e quindi un nuovo Ep dei Father Murphy, speriamo a breve in una ristampa in Lp di You a lie dei Comaneci, e nel nuovo disco di Andrea Rottin.
Stiamo inoltre aiutanto l’artista ormai italo-americano Luca Dipierro, curando alcune mostre che avranno luogo nel territorio italiano, attualmente in corso è l’esposizione di suoi dipinti e video presso Modo Infoshop di Bologna, la miglior libreria italiana a nostro avviso, mentre inaugurerà il 9 gennaio prossimo a Udine presso il Kobo shop del buon Steve Nardini (se siete di Udine e dintorni dovete assolutamente andare a trovarlo!). Luca tra l’altgro è apparso recentemente con un suo video sul New York Times, e di certo il 2010 sarà pieno di giuste e dovute gratificazioni!
Ci è di sicuro sfuggito qualcosa, ma vi invitiamo a consultare spesso www.maledetto.it dove cerchiamo di aggiornare quasi quotidianamente le nostre attività, e dove, seguendo i rispettivi artisti, potrete tenervi aggiornati in merito a concerti, recensioni, news e quant’altro!
Ecco! a marzo uscirà un film, “Aspettando godard”, opera prima del regista Alessandro Aronadio. Segnatevelo sull’agenda e andatelo a vedere. In un modo o nell’altro vi troverete anche un po’ del nostro Collettivo!

Un abbraccio a tutti. E che il nuovo anno vi porti quanto sperate, speravate, o penserete di sperare. Il tre è sempre il numero che conferisce importanza alle cose.

il Madcap Collective