Brian Michael Bendis/Marc Andreyko ‘Torso’

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di Marco Paolucci

uccio12@hotmail.com

Il famoso Elliot Ness, capo degli ‘intoccabili’ che combatterono con ogni mezzo Al Capone va a Cleveland per far piazza pulita del contrabbando di alcolici e della corruzione nella polizia locale. Sembra che tutto vada a gonfie vele, con abbondante uso di disinfettante etico e morale, e fin qui la storia sembrerebbe anche banale, ma all’improvviso spuntano dal fiume parti di corpi umani orrendamente mutilati. E per Elliot Ness incomincia il suo caso più difficile e drammatico. I dubbi che il vostro kathodik man aveva avuto con Goldfish, alcune webpagine fa, qui si dissolvono in una macchia d’inchiostro. La coppia Bendis/Andreyko firma un semplice capolavoro, niente è fuori posto, la storia – tratta da un fatto realmente accaduto – è ben congegnata, il gioco dei neri e bianchi è eccellente, la senzazione è di trovarsi immersi fino alla pancia in un noir, viscoso, duro, inquietante. I dialoghi scorrono velocemente, le dita smuovono di loro iniziativa pagina dopo pagina per andare avanti verso un nuovo fatto, un nuovo tassello del mistero, dramma, macchia nera di umana disperazione. La forma classica della vignetta nella pagina si è andata a far benedire da un pezzo e il lettore si trova immerso, strattonato dai dialoghi, li insegue, coglie le sfumature, si perde nella pozza nera della coscienza del dolore. Per riaffiorare al colpo di scena finale con la voglia di riprendere a leggere dall’inizio, perché sicuramente qualche particolare è sfuggito, qualche cosa non si è vista bene in tutto quel nero, quindi bisogna, per il bene della propria psiche, ricominciare a leggere! Da avere…penso che lo abbiate capito.

Brian Michael Bendis/Marc Andreyko ‘Torso’

Editrice Black Velvet

 

Costo Euro 19,00