Opus Dead ‘s/t’

(D.I.Y./La Idea 2003)

Questo gruppo proviene da Madrid e si è fatto conoscere su suolo italico grazie ad alcuni tour europei di cui l’ultimo proprio in questi giorni. Il CD esce autoprodotto ma distribuito da ‘La Idea’.
Musicalmente gli Opus Dead sono crust punk ma con un cantato ‘pulito’, un po’ come se prendeste gli Hiatus e sostituiste il cantante con quello dei Kortatu, strano eh? La chitarra, come vuole la tradizione, esegue riffs ossessivi, la batteria sembra il trapano dei vostri vicini in una bella domenica mattina. A dire la verità 11 canzoni così dopo un po’ stufano soprattutto considerando che la durata media di una canzone supera i tre minuti…
Oltrepassa i confini appena descritti spiccando decisamente su tutto il resto dell’album, ‘Juego De Locos’ con passaggi metalleggianti (quasi sludge!) e assoli di chitarra ben azzeccati e, nel complesso, risulta proprio una bella canzone. Anche l’ultima ‘El Tren’ non mi dispiace affatto, anche se non ho ben capito se si tratti di una cover. I testi sono tutti in spagnolo e direi abbastanza politicizzati anche se non essendoci la traduzione in inglese nel libretto non ho capito moltissimo.
Se i vostri gruppi preferiti sono Disrupt e Sin Dios e se avete almeno due cani al seguito questo gruppo fa per voi!

Contatti: opusdead@hotmail.com

Voto: 6

Link correlati:

Autore: michelepan@katamail.com