Nicola Quiriconi ‘III° Tagofest. Festival Indipendente per Indipendenti’ DVD

 


 


 


 


 


 


 


 


Di Marco Paolucci


uccio12@hotmail.com


Mentre scriviamo non si sa se l’anno prossimo la città di Marina di Massa ospiterà come ha fatto in questi cinque anni il Tagofest, dopo una chiusura anticipata quest’estate  del locale Tago Mago, dove si svolgeva il festival, avvenuta per cause di ordine pubblico e mancanza di autorizzazioni. Per compensare l’attesa e documentare questo che è piano piano diventato un punto di riferimento dell’underground italico sia per le etichette indipendenti che per i gruppi più aperti a sperimentazioni e contaminazioni da ogni dove esca un suono, esce in coproduzione Boring Machine, fratto9 Under The Sky Records, Bar La Muerte, fromSCRATCH records, Wallace Records, Marinaio Gaio e altre etichette, il dvd della terza edizione, svoltasi nel periodo di giugno-lugni del 2007, girato da Nicola Quiriconi. In poco meno di un’ora il documentario restituisce la resa live della moltitudine di gruppi che si sono avvicendati e che speriamo si avvicenderanno in futuro, sul palco del Tagomago. Si inizia con l’elettronica  minimale dei Larsen Lombriki passando per i Be Invisibile Now che usano l’elettronica in chiave ambient; si arriva all’hardcore degli Afraid tangenti all’improvvisazione acustica di Airportman, passando per il garage degli Almandino Quite Deluxe, il blues dei Fuzz Orchestra, l’impro degli I/O e il noise degli Ovo, concedendosi  alla new wave dei Tiger! Shit! Tiger! Tiger! Brevi schizzi che dipingono la scena indipendente italiana, che non ha nulla da invidiare ad altre scene più blasonate, e che mostra il circuito delle etichette indipendenti più che mai vitale e portatore di germi acustici positivi. Un delizioso cadeaù da ricercare e visionare.