Never2late ‘Between Love and Darkness’

(Andromeda records/Alkemist Fanatix Europe/Code 7 Distribution 2008)

Questo cd mi rimanda nostalgicamente a qualche anno fa, quando tutto ciò che spuntava sulle pagine di Kathodik erano gruppetti emo francamente dimenticabili (e dimenticati, per fortuna), ma bisognava comunque ingollare l’amaro boccone, cercando di non mettere votacci a destra e a manca.
Fast forward cinque anni dopo e arrivano i Never2late, a ricordarmi che quel periodo non è del tutto deceduto e ci sono ancora ragazzini che ‘vorrebbero essere i nuovi Blink-182‘. Non ho certo intenzione di accanirmi contro questa intenzione tutto sommato animata da buona fede, però certo l’aspetto tokio hotel/emo dei cinque è di un deprimente…
E coerentemente l’album ‘Between Love and Darkness’, o forse dovrei dire l’EP considerando la durata inferiore ai venti minuti, è di quelli che lasciano davvero perplessi. Soprattutto sul perché una band così palesemente immatura sia già arrivata a un disco prodotto e distribuito professionalmente, quando avrebbero ancora bisogno di molta gavetta. E non lo dico certo con cattiveria, farebbe proprio bene alla band; aumenterebbe le loro capacità espressive, al momento limitate da testi in inglese zoppicanti, una voce davvero non all’altezza e una tecnica così così (i riff di tre note ispireranno simpatia, ma non certo altro).
Per carità, ho sentito sicuramente di peggio, ma vi sembra motivo sufficiente per premiare i Never2late, quello di essere riusciti a non far schifo? Direi di no.
Comunque, data la giovane età dei componenti, direi che c’è speranza di vederli migliorare. Magari ci risentiamo tra qualche anno.

Voto: 4

Link correlati:Never2late My Space Page