Stolen Mirror ‘Stolen Mirror’

(Autoproduzione/Alkemist Fanatix Europe 2006)

Sono gli stessi Stolen Mirror, dal loro sito ufficiale, a precisare la data di nascita della loro line up: 22 gennaio 2004, giorno nel quale il quartetto composto da Andrea Tomasi (voce), Nick Girardis (basso), Rick Romano (chitarre e synth) e Gianluca Sisi (batteria) ha suonato per la prima volta assieme. Un anno più tardi la band comincia a registrare il suo debut, che vede la luce però solo nel settembre del 2006.
Prodotto dagli stessi Stolen Mirror e registrato sotto la guida accorta di Rick Romano, l’album è una raccolta di pezzi metal che oscillano tra nu e classic, tra melodia e “rabbia”: i momenti più intriganti sono forse la martellante Underneath, Not A Perfect Dream part A (The Dream) e B (The Life) – con la seconda più energica della prima – la cavalcata epica di Feels, memore degli Iron Maiden, In The Night, dal sapore decisamente nu e la possente Essence.
In fin dei conti quello degli Stolen Mirror è un disco dignitoso, in cui la mancanza d’originalità è almeno in parte compensata da un ottimo lavoro di produzione e da una buona tecnica da parte dei musicisti, tra i quali svetta nettamente Romano, forse l’anima della band. Del resto, da un album di debutto non ci si può aspettare poi molto. Promossi, ma con riserva.

Voto: 6

Link correlati:Stolen Mirror Home Page